Sapevate che la vibrazione del vostro smartphone può essere usata per registrare audio? (video)

Giuseppe Tripodi

Il titolo probabilmente vi avrà spiazzato ma no, non avete capito male: il motorino presente all’interno del nostro smartphone può essere utilizzato per registrare audio, come dimostrato alla Electrical and Computer Engineering school della University of Illinois.

In sostanza, una parte del motorino è composta da una parte magnetica che viene stimolata elettricamente e si sposta, generando la consueta vibrazione. Tuttavia, questo componente può essere anche mosso da vibrazioni esterne (come il suono) e, analizzando la tensione inversa, è possibile rielaborare il suono che ha generato il movimento.

LEGGI ANCHE: Intercettare i messaggi WhatsApp e Telegram è possibile

Con un po’ di fantasia, questa tecnica può essere anche utilizzata per spiare le conversazione di malcapitati, ma non temete troppo poiché c’è bisogno di avere fisicamente accesso al dispositivo per poter modificare il motorino della vibrazione. Tuttavia, è interessante specificare che dall’80% dei suoni registrati in questo modo sono stati facilmente ricostruite le parole pronunciate.

Dal link in fonte potete ascoltare cosa viene registrato con questa tecnica e come viene rielaborato il suono, mentre qui di seguito un un video che spiega il funzionamento del processo.

Via: PhoneArenaFonte: VibraPhone