Nokia manda a casa 1.032 dipendenti in Finlandia

Massimo Maiorano -

Sono tempi non proprio felici in casa Nokia, e se da un lato l’azienda è in parte in fortunate mano altrui e parallelamente punta ad entrare in mercati nuovi e futuristici, purtroppo il budget disponibile chiama e tocca rispondere.

Solo in Finlandia, ad esempio, circa 1.000 dipendenti provenienti da vari settori aziendali sono stati licenziati o saranno licenziati entro questa estate. La triste scelta dell’azienda sarebbe stata necessaria: avendo infatti abbandonato varie fette di mercato, concentrandosi su alcune che hanno poi spinto verso l’acquisizione parziale da parte di Foxconn, gran parte della forza lavoro è risultata ovviamente in eccesso e dunque purtroppo non più necessaria.

LEGGI ANCHENokia monterà tre smartphone su un drone per testare la rete mobile

C’è però una sorta di lieto fine per i dipendenti oggetto del ridimensionamento: Nokia offre infatti la possibilità di ottenere una cospicua cifra in denaro per avviare una propria attività, oppure varie forme di consulenza per trovare un nuovo posto di lavoro, anche in settori lontani dalle proprie conoscenze. Un piccolo “contentino” ma che dimostra l’apprensione da parte dell’azienda verso i propri (ex) dipendenti.

Via: TechCrunch