securWoman 2.0

SecurWoman 2.0, l’app che fa da “bodyguard virtuale” (video)

Giuseppe Tripodi

SecurWoman è un’app realizzata da Arxit che si propone come il “bodyguard virtuale”: si tratta di un software pensato per prevenire la violenza contro le donne, con appositi servizi e funzionalità.

SecurWoman 2.0 include un gran numero di funzioni, utili in caso di aggressione e non solo:

  • Sentinella: una volta attivata questa modalità, basta scuotere lo smartphone per allertare il team di securWoman. Un operatore chiamerà entro pochi secondi la persona che ha inviato la richiesta, per accertarsi che vada tutto bene. Il servizio è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 e, nel caso in cui l’utente non riceva la chiamata entro 50 secondi, parte automaticamente la chiamata verso il 112.
  • Modalità Sport: modalità per le attività all’aria aperta che include anche la funzione “strappa e allerta” che avvisa i soccorsi quando vengono scollegate le cuffie
  • Network Segnalazione: che permette di avvisare gli utenti nel raggio di 200 metri in caso di persone sospette

Inoltre, il costo dell’abbonamento include una copertura assicurativa fornita da Europ Assistance che risarcisce in caso di assistenza sanitaria, intervento di un fabbro per apertura o ripristino della serratura e rimborso spese nel caso in cui sia necessario rifare chiavi o documenti.

LEGGI ANCHE: L’assistenza automatica in caso di emergenze arriverà sulle moto BMW

SecurWoman è disponibile per Android e iOS, ha un costo mensile di 2,99€ ma il primo mese è gratis. Tuttavia, nel caso abbiate uno smartphone Samsung, potete avere 3 mesi gratis utilizzando Galaxy Apps e inserendo il codice esclusivo sam2016.

Di seguito i badge per il download e il video di presentazione.

Play Store badge App Store badge

  • riccardo1991

    Correndo può succedere che si stacchino gli auricolari, basta inciampare o prendere contro qualcosa… e poi scuotere il telefono può succedere comunemente. Chissà quanti falsi allarmi

    • Gentilissimo Riccardo, ottima osservazione MA, come avrai potuto osservare dal video, sia per quanto riguarda lo shake che per la modalità “strappa e allerta” delle cuffie,l’utente ha a disposizione un conto alla rovescia per poter bloccare la richiesta di aiuto. Questo limita ad un numero tendente allo zero i falsi allarmi.

  • Massimo Disarò

    L’applicazione comprende un calcio negli zebedei ai malintenzionati?

    • Ciao Massimo,
      per ora no..chissà se la tecnologia un giorno ce lo permetterà!