Google Allo - 2

Allo è la nuova app di messaggistica di Google, e il bello è che sembra davvero figa! (foto e video)

Nicola Ligas -

La “sorpresa” del Google I/O è stata una nuova app di messaggistica, chiamata Allo (no, non è questa). Il login avverrà tramite il numero di telefono, ma potrete anche collegarci il vostro account Google, sebbene non sia indispensabile.

Google ha fatto tesoro di quanto già visto in praticamente ogni altra app di messaggistica, con una grafica pulita, piena ovviamente di emoji, ma con alcune piacevoli aggiunte. Ad esempio, prima di inviare un messaggio, effettuando un swipe verso l’alto sul pulsante di invio, ingrandirete il messaggio stesso; viceversa, verso il basso lo rimpicciolirete. È un altro modo di gridare, o bisbigliare, se volete.

Smart replies. Grazie all’integrazione con Google Assistant, Allo capisce non solo il testo, ma anche il contenuto delle immagini, pertanto, se vi mandassero una bella foto di un cagnolino scodinzolante, Allo vi suggerirà subito frasi come “bel cagnolino!“. Se riceverete un piatto di pasta, Allo riconoscerà (in teoria) anche gli ingredienti, e vi suggerirà “che buone linguine” oppure “buoni i gamberi“, riconoscendogli tra gli ingredienti del sugo.

LEGGI ANCHE: Duo, la companion app di Allo per le videochiamate

Stare parlando di cibo italiano? Bene, Allo vi dirà dove sono i ristoranti vicini, ed un paio di tap li potrete scegliere e prenotare, tutto senza lasciare Allo. Volete immagini di un gatto? basta chiederlo. In pratica è come avere Google Assistant integrato all’interno dell’app, permettendovi di poter fare tanto cose senza mai lasciarla.

Ci sarà anche la modalità incognito, ovvero chat criptate, e che, una volta chiuse, sono perse per sempre, e le notifiche non compariranno insieme a tutte le altre.

L’app sarà disponibile nel corso dell’estate, per Android ed iOS, e sarà gratuita. A seguire trovate alcuni video hands-on per darvi un’idea delle sue potenzialità, che speriamo siano presenti anche in italiano.

Via: The Verge
  • save80

    chiaramente copiata da Ciao IM 😀

    • a’ndre ‘ci

      tsk, google si sogna la tecnologia di CiaoIM

  • Telegram, whatsapp ma soprattutto ciao im.
    Troppi competitors. Fallirà!

  • Riccardo Ravaioli

    Questi non capiscono una minchia.. ma fare un’unica app decente e funzionale e abbandonare hangout e messenger ?!?!

    • PeperonataAssassina

      Messanger non è di Google e hangouts non è una un’app di messaggistica

      • Luca_Romano

        credo si riferisse all’app messanger per gli sms, che è di google

        • a’ndre ‘ci

          no, è AOSP

          • No, quella AOSP è un’altra ancora (Alla fine identica). Se vai sul play store trovi che ha come package com.google.android.apps.messaging.
            Hangouts è anche una app di messaggistica, in quanto nasce dal vecchio Google Talk, ma che si è incentrato poi sulle videochiamate.

      • Riccardo Ravaioli

        Potevi stare zitto se devi dire cazzate..

        https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.messaging

        Ed hangouts è un app di messaggistica online che però gestisce anche gli SMS..

  • Amedeo Caramazza
  • Danilo74

    sono anch’io dell’idea che sia scopiazzata da ciaoim…….ahahahahahahaha

  • alessio_lp

    RICONOSCENDOLI

  • djxkill

    Sono l’unico che pensa… Che Allo è davvero na cretinata? (come sempre google pensa a creare un ecosistema… che odiooooo!!! )
    Nicola dal titolo mi ha fatto subito intuire che gli piace tanto… anzi forse troppo…

    • Il problema è che non è neanche un ecosistema perché ha troppe app per fare la medesima cosa ma le app non anno cooperazione.
      Ormai se uno vuole una app messaggistica fatta bene usa Telegram. Se uno cerca più persone possibili WhatsApp. Il resto è fuffa.

      • djxkill

        Ovviamente questo è un discorso da generalizzare in Italia.
        Altrove si usa ben altro, però effettivamente hai ragione. Questo mercato è talmente saturo, che sono inutli anche quelle più conosciute… bàh chissà come andrà a finire… se google modificava hangouts migliorandolo del 100%, forse aveva speranze di successo, così direi che la usano solo loro in ufficio (ma anhe no xD hehe) e amen. Vabbè Google cià soldi da buttare negli ultimi anni 🙂

  • Vito C.

    Uhm solo io ho pensato ai possibili commenti di Allo quando riceveremo l’immagine di una donna nuda….?! Dopo “che bel cagnolino!” è un attimo ad arrivare a “che bella cagna!” 😀

  • xFred23x

    Non capisco semplicemente perché non fare un aggiornamento di Hangouts invece di creare una nuova app