CAD iPhone 7 iPhone 7 Plus

Adesso sappiamo quasi tutto su iPhone 7 e iPhone 7 Plus (foto)

Giuseppe Tripodi - I nuovi smartphone Apple potrebbero essere molto simili nell'aspetto ai modelli attuali, ma iPhone 7 Plus avrà dual camera e Smart Connector.

Mancano ancora un po’ di mesi alla presentazione dei nuovi iPhone, ma grazie ad un mix tra nuove indiscrezioni e render trapelati, adesso possiamo ricostruire quasi tutto quel che c’è da sapere su iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Gli indizi più importanti apparsi online nelle scorse ore sono certamente i CAD industriali pubblicati da uSwitch e il solito @OnLeaks, che proverrebbero dalle fabbriche di Catcher Technology, azienda che realizza componenti per i dispositivi Apple.

Da quel che possiamo vedere dai render (altre foto in fondo), entrambi gli smartphone sono sprovvisti di jack audio (con buona pace per chi stava riacquistando le speranze); tuttavia, rimanendo sul fronte audio, sembra che i nuovi iPhone avranno un secondo speaker, anche se ci sono ancora dubbi in merito.

Passando al comparto fotografico, pare che ancora una volta gli iPhone avranno fotocamera sporgente: Apple non ha imparato la lezione e ancora una volta i suoi smartphone non potranno stare poggiati su un piano senza traballare. D’altra parte, ci aspettano importanti novità per il modello più grande: iPhone 7 Plus, infatti, sarà dotato di una fotocamera dual lens, come si ipotizzava da tempo.

Bender, sei tu?
Bender, sei tu?

Inoltre, iPhone 7 Plus sarà differenziato dalla variante standard anche per la presenza di Smart Connector che, sebbene non sia ancora ben chiaro a cosa possa servire, rimarrà un’esclusiva della versione più grande. A proposito di quest’ultima, si è discusso parecchio sulla possibilità che Apple sdoppiasse questa variante in iPhone 7 Plus e iPhone 7 Pro (lanciando un trittico di nuovi smartphone), ma il famoso analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, che un tempo sosteneva questa ipotesi, è tornato sui suoi passi. Anche secondo Kuo, infatti, Apple produrrà solo una variante  di iPhone 7 Plus, che sarà dotata di dual camera e 3 GB di RAM.

Per quel che riguarda l’aspetto dei nuovi melafonini, sembra confermato che i nuovi iPhone manterranno le stesse dimensioni degli attuali iPhone 6s/6s Plus, ossia 138,30 x 67,12 x 7,1 mm per la variante standard e 158,22 x 77,94 x 7,33 mm per il Plus.

LEGGI ANCHE: Il prossimo iPhone non cambierà le dimensioni

Nonostante non si tratti di modelli “S”, l’idea di non cambiare l’aspetto potrebbe assumere un senso nell’interpretazione del suddetto @OnLeaks: nel 2017 iPhone compirà 10 anni e, plausibilmente, Apple vuole conservare il cambio di design per questo anniversario. L’ipotesi troverebbe riscontro nella supposizione di chi sosteneva che la società di Cupertino modificherà la nomenclatura dei propri smartphone, abbandonando il suffisso “S” ed avanzando di un numero ogni anno (andando anche a “raggiungere” i Galaxy…), ma non navighiamo troppo di fantasia.

Mancano ancora tanti dettagli per completare il quadro, ma è evidente che adesso abbiamo una visione d’insieme di quel che saranno i prossimi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, che verranno annunciati in autunno. Tuttavia, per il momento conviene mirare più vicino e aspettare di scoprire qualche novità di iOS 10 al prossimo WWDC, che si terrà dal 13 al 17 giugno.

Di seguito potete trovare altri CAD industriali, che confermano quanto detto finora: riusciranno i nuovi modelli, non troppo diversi dagli attuali e senza jack audio, a convincere gli utenti ad aggiornare il proprio smartphone e passare a iPhone 7, come auspica Tim Cook?

Via: MacRumorsFonte: Uswitch
  • Hahahhahaha(risata sarcastica) Non comprendo cosa Apple voglia fare con il smart connector; è una idea pensata per il business e la produttività, perciò mi chiedo come lo possa usare un utente medio, che al massimo si fa un selfie (forse un flash?). Doppia fotocamera per? Profondità di campo, fine, quasi inutile quanto su huawei p9

  • Alberto Colopi

    Spero che gli altri produttori non prendano spunto da Apple. La mancanza di un jack per me è impensabile. Lo ritengo quasi indispensabile poiché è universale e ci puoi mettere tutti i modelli di cuffie, altoparlanti ecc. E non ve ne uscite con la cavolata della qualità migliore grazie all’uso della presa USB C o altre simili. Non ho ancora visto nessuno che ascolta musica sullo smartphone con una cuffia da 400 euro (apparte gli stolti che acquistano beats che, guarda caso, è un’azienda Apple).
    Se questo non dovesse accadere, mi terrò stretto il mio Nexus 6P ancora per molti anni.

  • nereus

    Sempre ovviamente fedeli all’aspect ration 70% dei nokia 3310.. ma non ci riescono proprio a fare un telefono più spesso ma meno bislungo? Hanno da compensare qualcosa?
    Per il resto roba inutile che non serve a nulla se non dare altri problemi software..
    Mi chiedo quando la gente capita che ora mai gli smartphone hanno raggiunto un livello difficile da migliorare in quanto novitá trendy e non funzionali..

  • Michael Polisini

    Spero che le altre case produttrici non seguiranno mai l’esempio folle della Apple nell’eliminare il jack audio (anche se LeEco ha deciso di anticiparla). Considerando l’alto costo delle cuffie con uscita type-c, visto che comprendono un dac audio, sono convinto che sarebbe la scusa migliore per non comprenderle più nelle confezioni di vendita. Con tutto il rispetto degli audiofili, ma io cento e passa euro per un semplice auricolare non li spenderò mai.

    • RaffaMaster99 .

      non è molto più semplice usare le cuffie bluetooth ? -.-

      • Michael Polisini

        A parte che a causa di tante piccole interferenze, la qualità sonora non è pari a quella di buone cuffie collegate tramite cavo. Ma quelle bluetooth hanno una batteria interna che deve essere ricaricata e te le devi anche comprare a parte, quando invece nel 90% dei casi sono già incluse nelle confezione di vendita. Inoltre, come fai a collegare uno smartphone ad un lettore audio, che sia in auto o un hi fi, se manca il jack audio?