reti mobili final istock - 4

Le reti mobili italiane sono tra le più veloci al mondo, ma manca il segnale (foto)

Giuseppe Tripodi Il report di OpenSignal ci mostra un chiaro quadro delle reti mobili italiane: velocità LTE al di sopra della media mondiale, ma copertura scarsa.

Per un motivo o per un altro, tutti ci siamo lamentati del nostro operatore almeno una volta: dal non prende mai al la connessione è troppo lenta, ognuno conosce la situazione della propria rete mobile. Ma per parlare con cognizione di causa, dovete dare un’occhiata a questo report di OpenSignal, società specializzata nell’analisi delle connessioni che fornisce un interessante spaccato della situazione in Italia, esaminando i quattro maggiori operatori: TIM, Vodafone, Wind e 3. L’analisi si riferisce al primo trimestre di quest’anno (1 gennaio –  31 marzo) ed è stata effettuata su un campione di 35.578 persone tramite le app di OpenSignal.

Vodafone e 3 hanno il 4G più veloce

Per prima cosa, in termini di velocità abbiamo ben poco di cui lamentarci, dato che le reti italiane sono tra le più veloci al mondo. Al livello globale, la velocità media di download in LTE è di 13,5 Mbps, mentre in Italia la media è di ben 17,5 Mbps, con 3 e Vodafone che vantano il 4G più veloce, rispettivamente 19,6 Mbps e 18,7 Mbps. Anche TIM se la cava molto bene con una media di 17,5 Mbps, mentre l’LTE di Wind è notevolmente più lento, con velocità media di soli 8,30 Mbps.

Comparazione velocità LTE operatori italiani TIM Vodafone 3 Wind

D’altronde, non c’è molto da stupirsi per questa eccellenza nostrana: gli operatori del Bel Paese avevano investito molto anche sull’HSPA+, con Vodafone che aveva vinto il riconoscimento di OpenSignal per la rete 3G più veloce grazie alla velocità di download di 6 Mbps, quasi il doppio rispetto alla media mondiale.

LEGGI ANCHE: Eurotariffa: cos’è e come cambia il roaming all’estero dal 30 aprile

La copertura del segnale LTE è trascinata sotto il 50% da 3 e Wind

Tuttavia, il vero problema per gli utenti italiani è la copertura del segnale LTE: Vodafone e TIM non se la cavano troppo male (rispettivamente 74,97% e 68,10% di copertura), ma gli altri due operatori trascinano la media nazionale sotto il 50%, con una copertura di rete del 45,65% per 3 Italia e 44,11% per Wind. OpenSignal specifica di aver ottenuto questi risultati utilizzando i più recenti metodi di analisi per la copertura del segnale, che si basano no sulle aree geografiche o sulla popolazione, ma sul tempo in cui gli utenti possono beneficiare delle reti 4G (vi rimandiamo a questa pagina per maggiori informazioni).

Parlando invece di latenza delle reti (ossia il tempo di attesa per la connessione), TIM ha il valore più basso (e quindi migliore) sul 4G, mentre Vodafone vince nettamente sulle reti 3G.

Nella galleria di seguito potete vedere le singole classifiche stilate da OpenSignal contenute nel report complessivo: dategli un’occhiata e fateci sapere nei commenti se corrispondono a quel che vi aspettavate.

Fonte: OpenSignal