google-final

YouTube lancia Bumper ads, brevi spot da 6 secondi che non potete saltare

Giuseppe Tripodi

Secondo le statistiche, sempre più utenti guardano filmati da mobile e sui più giovani YouTube fa molta più presa di qualsiasi network televisivo. Proprio per questo motivo (e per la gioia degli utenti!), Google ha deciso di lanciare un nuovo formato pubblicitario chiamato Bumper ads.

I Bumper ads sono filmati promozionali da 6 secondi, che appartengono al circuito AdWords e, proprio per loro breve durata, non possono essere saltati.

LEGGI ANCHE: Commoventi cipolle e Neil Patrick Harris nel nuovo spot di iPhone 6s

Come Google stessa suggerisce, i Bumper ads sono pensati per supportare campagne pubblicitarie più grandi, magari promuovendo un unico prodotto tramite una serie di video.

Ad esempio, la Atlantic Records ha testato questo nuovo formato per lanciare il secondo disco della band inglese Rudimental: sono stati creati diversi Bumper ads, uno per ogni artista che ha collaborato con il gruppo.

I video Bumpers saranno disponibili da maggio: tenetevi pronti all’idea di vederli sui vostri smartphone a breve.

Fonte: AdWords
  • francone

    Che schifo

    • Ti piace avere tutto aggratiss?

      • francone

        No , ma dovrebbero essere skippabili

        • Steve

          ora li skippi dopo 5, aspettare un secondo in più non è la fine del mondo..tra l’altro immagino che, poco o tanto, guardi la tv (e lì non puoi skipparli)

          • francone

            Informazioni muto la pubblicità xD

        • vabè.. 6 secondi.. il tempo d’una scoreggia!! 😀

      • Francesco Romani

        Youtube è nato così! Poi è arrivato google e quando ha capito che aveva comprato un sito dove principalmente non si faceva profitto, ecco le pubblicità, ecco le partnership ecc…. che schifo! Gente del nulla che prende tot € al mese! Bah!

  • Falcellerba

    Probabilmente anche non aggiornando l’app li riceverò comunque, vero?

    • certo che sì… è al 200% una modifica lato server!

  • Steve

    dalle risposte a questo articolo, si capirà molto della maturità media degli utenti e quindi di capire se siamo pronti ad iniziative come queste (per me legittime)..anche se io farei banner mentre il video gira (magari rimpicciolendo la porzione di schermo dedicata al video per il tempo dell’ad..una roba tipo il quadratino che mettono quando c’è la motogp: vedi la gara più piccola e in contemporanea la pubblicità)

    • ma se fossi così che due balle! xD Preferisco una all’inizio e poi stop che tante piccole semi-interruzioni che mi smaronano per tutto il video……

      • Steve

        beh ma qui non si parla di interruzioni..magari sono proprio all’inizio

  • Kurgan

    Ci sono già pubblicità che non si possono saltare da mo’ su youtube mobile (tipo quella della mentadent o cosa accidenti sia che dura 12 o più secondi). La cosa mi tange poco, chiudo il video e lo riapro, 2 volte su 3 non c’è più pubblicità e amen.

    • Utilizza altri client (come ad esempio Tubecast) e non vedrai più pubblicità 🙂

  • eema

    Preferisco questa che dopo 6 secondi sparisce da solo che doverne attendere 4/5 e doverla skippare manualmente se no me ne devo sorbire 30

    • concordo (anche perché i 5 secondi te li devi sorbire comunque…)

  • RedemptionOne

    Quanto sei bello AdBlock ! Andassero a fare in culo quelli di google che hanno rovinato un portale stupendo quale era youtube per trasformarlo in un posto dove dei tigli di pu..ana guadagnano migliaia di euro facendo i cretini per non dire altro!

    • peppeuz

      Quindi riassumendo:
      – finché era gratis e senza pubblicità, YouTube era un portale stupendo (presumibilmente grazie alle persone che caricano video interessanti, divertenti o quel che ti pare).
      – una volta arrivate le pubblicità, le stesse persone che caricano video e che lo rendevano un portale interessante diventano “tigli di pu..ana guadagnano migliaia di euro facendo i cretini”.

      Non fa una piega.

      • RedemptionOne

        Se vai ad esempio sul canale de ilvostrocarodexter e vai nei vecchi video vedrai che persona era quando era un canale semplice, guarda invece gli ultimi video dove si vede lontano chilometri che finge per fare views. Poi il fatto che le aziende regalano oggetti molto costosi come s7 o gtx980ti mi fa diventare una bestia! Ma purtroppo un chicco in un sacco non fa rumore!

        • peppeuz

          Quindi il fatto che secondo te uno specifico youtuber abbia cambiato atteggiamento sarebbe sintomo di un enorme problema legato al business e alle pubblicità. Capisco.

          Inoltre, mi dispiace ma è evidente che tu non sappia né come funzionino i rapporti con le aziende, né quanto tempo ci voglia per realizzare contenuti di qualità.

          • Francesco Romani

            Ma se quegli stessi contenuti prima li facevano senza diventare mercenari!