LeEco cuffie USB Type-C

LeEco annuncia le sue nuove cuffie lossless con USB Type-C

Giuseppe Tripodi

LeEco ha preceduto Apple nella corsa agli smartphone senza jack audio, ma ad accompagnare i nuovi Le 2, Le 2 Pro e Le 2 Max per fortuna ci pensano le due nuove cuffie con USB Type-C dell’azienda cinese.

Per questi accessori LeEco ha adottato un nuovo stanard chiamato CDLA, Continual Digital Lossless Audio, già registrato presso la Music Association of China.

LEGGI ANCHE: JBL ha lanciato degli auricolari con cancellazione del rumore e USB Type-C

Le cuffie chiuse di LeEco presentano anche un sistema di cancellazione del rumore, che non necessita di batterie grazie all’alimentazione fornita dal connettore USB Type-C. Gli auricolari presentano invece un sistema a bobina mobile a 14 mm e dei bassi che promettono di superare quelli delle EarPods di Apple. Inoltre, entrambi i modelli vantano di audio lossless, grazie ad un chip integrato.

Via: GSMArena
  • Psyco98

    Questo è l’inizio dell’apocalisse

    • TheAlabek

      Assolutamente

  • Daaaaz

    in futuro non si potrà caricare il device ascoltando la musica

    • the

      è il problema minore, non credo di aver mai ascoltato musica con il telefono in carica… Mi preoccupa di più il fatto di pagare un dac, probabilmente scadente, con ogni paio di cuffie, di avere magheggi elettronici per far finta che la qualità sia migliore mentre si aumentano solo le distorsioni, e la proliferazione di standard elettronici/meccanici… Qualcuno mi dirà che è un piccolo prezzo da pagare per una qualità migliore, falso, da questi dac integrati penso sia possibile aspettarsi solo una qualità peggiore, o comunque stessa qualità a prezzi molto più alti, e con più ingombro!

      • Igor Mishin ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

        Hai mai provato a giocare ad ingress? Mi ritrovavo ogni giorno con cuffie e powerbank collegati contemporaneamente. Idem per lunghi viaggi in treno quando guardavo più di un film uno dopo l’altro.

        • the

          Tutte cose che non ho mai fatto in effetti, ma che non faccio fatica a capire! Per ascoltare musica e caricare assieme penso sia sufficiente un adattatore a Y con un ingresso normale ed uno per la carica. E’ ancora presto per l’usb type c, ma per il vecchio micro usb / otg è disponibile!

          • Igor Mishin ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            È pur sempre un accessorio in più da avere. Eliminare il jack standard secondo me è una cavolata. Uno dovrà avere un paio di cuffie per il nuovo iPad e uno per il proprio smartphone Android, per non parlare di quelle per il computer.

          • the

            Assolutamente d’accordo! Se qualcuno pensa che io abbandoni le mie shure se535 per delle cuffie con dac integrato si sbagliano di grosso! Avrei già un dac tipo chiavetta usb (audioengine d3), e la qualità audio è favolosa, ma alla fine è un casino usarlo in giro con l’otg, ed in sostanza lo uso solo a casa…

          • mikiblu

            ottima accoppiata,che file usi per sfruttarle?flac?

          • the

            Alla fine flac, ma più per la pigrizia di non avere una libreria lossless e convertire e mantenere aggiornata una seconda libreria compressa, e per la tranquillità mentale di avere sempre il massimo della qualità. Più un effetto placebo insomma, non credo di riuscire a distinguere la differenza con un buon aac! Forse al massimo sulla brillantezza del suono dei piatti, ma bisogna proprio cercare la differenza!

          • seguendo questa logica non dovevamo abbandonare la carrozza, non dovresti salire su un aereo e neanche usare il cellulare. Gli standard, per fortuna cambiano. In generale cambiano in meglio. Dal floppy si è passato al cd, al dvd, alla chiavetta usb. Ora siamo al cluod. Vuoi che una banale presa jack non si evolva? 😉

          • the

            Mi va bene sostituire uno standard con uno migliore! Ma dubito fortemente sul filo della cuffia si riesca a far stare qualcosa di meglio di quello che è integrato nel telefono! La presa jack potrebbe evolversi in un ipotetico micro xlr bilanciato per dire, quello si potrebbe offrire una qualità migliore!

          • A me sembra abbiano preso due piccioni con una fava invece. Tolto un foro dal dispositivo alimentandone un’altro, con tutti i vantaggi che ne possono conseguire. nulla toglie che in un futuro le cuffiette saranno anche dotate di cavi xlr. Anche se, considerandone la lunghezza non credo ci potrebbero essere significativi miglioramenti acustici

          • the

            Non ci capiamo, quello che vogliono fare è togliere del tutto la parte audio dai telefoni, passando tutto ad una scheda audio esterna, ma integrata nel filo delle cuffie! Se non vogliono fare uno scatolotto ridicolo attaccato al cavo delle cuffie per mettere tutto l’armamentario non c’è la possibilità di avere la stessa qualità con ingombri ridotti. Aggiungi che le cuffie le paghi significativamente di più perchè hanno più componentistica (e che paghi in ogni cuffia) ed in cambio ottieni meno qualità…
            Prima hai fatto l’esempio di carrozza che è evoluta in automobile. Così è come se l’automobile si evolvesse di modo che non si cambiano più le gomme, ma ci fosse un unico blocco con gomme, cerchi, freni, assi e differenziali! In cambio puoi fare la macchina 2 cm più piccola, ma tanto tutti prendono i suv che sono più grandi…

          • Giusto, e anche le suv, più grandi, saranno fabbricate in un unico blocco, con gomme, cerchi, freni, assi e differenziali, in modo di avere ancora più spazio all’interno..a paritá di peso e volume dei modelli più obsoleti. 😉

          • the

            Vedo che non c’è modo di convincerti! Comunque questo è il mio setup attuale con audioengine D3 su note 4 (F5): diciamo che ha un miglioramento del 5% rispetto al jack normale dell’htc m7, e del 15-20% rispetto al note 4. Probabilmente è quindi a livello dell’ultimo htc 10, ma con gli ingombri che vedi! Ah ed un consumo di circa il 700-1000%! Non vedo proprio il modo di fare qualcosa di decente con lo spazio del telecomandino!
            Ps, quando sono a casa posso collegare le cuffie direttamente all’amplificatore del mio dac fisso (audiolab m-dac), o addirittura all’amplificatore a valvole, per farle suonare decisamente meglio e/o per avere il sound delle valvole. Possibilità preclusa con cuffie con ingresso digitale…

        • Simone Gliori

          L’audio di Ingress è quanto di più fastidioso esista. La prima cosa che ho fatto subito dopo averlo installato è stato zittirlo.

          • Igor Mishin ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Io infatti ascoltavo la musica mentre giocavo

      • TheAlabek

        Mai neanche visto un video su YouTube con il cellulare scarico?

        • the

          Vado su youtube al 99% delle volte da casa, dove è un attimo accendere il computer e guardare un video!

          • TheAlabek

            Fortunato ahah

      • Sergio Iovino

        concordo pienamente, finche’ si tratta di noise cancelling ci si puo’ anche stare ma spero lascino perdere sti dac integrati nelle cuffie, o meglio, per ascoltare musica sul cellulare puo’ andare bene, no di certo se hai un dac/dap come si deve

        • the

          Se hai un dac esterno ha senso usare quello piuttosto che quello interno del telefono, e tra l’altro è già possibile, ma in generale per andare in giro con la musica in cuffia va più che bene il dac integrato. Il problema nasce togliendo il jack, che ti toccherà sempre avere un dac scomodo per usare le vecchie cuffie, o cuffie apposite che costeranno il doppio e si sentirà peggio…

  • prezzo?

  • dovestazazza

    il dac interno alla cuffia permetterebbe alle aziende di eliminare la variabile dell impedenza dall’equazione…in poche parole saresti sicuro di come suonano quelle cuffie su qualsiasi telefono…per quanto riguardo il prezzo che ve lo dico a fare 🙁