apple liam

La raccolta differenziata paga: Apple recupera più di 46 milioni di dollari dai vecchi dispositivi

Andrea Centorrino -

Durante l’evento di marzo, Apple mostrò ad una platea venuta per vedere i nuovi iPhone SE ed iPad Pro un robot costruito per un’unico scopo: disassemblare iPhone nel minor tempo possibile. Ma perché tanto “orgoglio”? Considerando che la società di Cupertino vende circa 10 iPhone al secondo, il motivo è presto detto: occorreva un sistema veloce per differenziare i materiali durante la fase di riciclo; e lo sforzo ha pagato, visto che nel 2015 sono stati recuperati oltre 46 milioni di dollari in materiali riciclati.

Nella fattispecie, 40 milioni provengono dalla tonnellata (letteralmente) di oro recuperato, mentre altri 6 milioni dalle oltre 1.300 tonnellate di rame. Completano il quadro troviamo argento, alluminio, vetro, acciaio, nickel, stagno e tanti altri materiali, come potrete vedere nell’immagine in basso.

LEGGI ANCHE: Apple sostiene il WWF per la Giornata della Terra

Ogni iPhone contiene circa 30 milligrammi di oro, e quelle cifre includono tutti i prodotti Apple riciclati (non provate a fare divisioni dunque: il risultato non sarebbe il numero di iPhone “buttati” – NdR). La raccolta differenziata, ancora una volta, paga se svolta in maniera intelligente.

Via: The VergeFonte: Apple Environmental Responsibility Report 2016
  • a’ndre ‘ci

    per arrivare a una tonnellata d’oro, probabilmente, ritirano anche qualsiasi rifiuto tecnologico che gli passa tra le mani xD