Surface Phone Panos Panoy

Il Surface Phone di Microsoft potrebbe arrivare in tre versioni, ma non prima del 2017

Giuseppe Tripodi - Microsoft potrebbe lanciare non uno, ma ben tre Surface Phone, divisi per fasce di prezzo e target di utenti. Ma quest'anno sarà un periodo di attesa: la società di Redmond potrebbe attendere fino al 2017 per lanciare qualsiasi nuovo dispositivo.

Dopo la conferenza Build 2016, Microsoft ha attirato molta attenzione su di sé e, in particolare, il silenzio su Windows 10 Mobile ha incuriosito e preoccupato gli utenti, che si domandano qual è il futuro per il nuovo sistema operativo di Redmond e se esista davvero un Surface Phone.

Windows 10 Mobile viene aggiornato regolarmente, ma non si può dire che si tratti di un OS maturo: soffre ancora di molti bug di gioventù e ha evidentemente bisogno di ulteriori fix.

Anche per questo motivo, l’attenzione degli appassionati Microsoft si è ora spostata proprio su Surface Phone, grande progetto hardware che da tempo si ipotizza possa essere in cantiere. Secondo quanto riferito dai colleghi di Windows Central, ci sono novità in proposito: alcune fonti vicine a Microsoft hanno confermato che il Surface Phone si farà, ma non arriverà prima del 2017. In compenso, questo dispositivo potrebbe arrivare in tre diverse varianti.

Niente più Lumia

I Lumia verranno sostituiti dal Surface Phone?

Insieme al Surface Phone, uno dei rumor più discussi negli ultimi tempi è la fine della serie Lumia. Nonostante l’affetto per il marchio nato con Nokia, ha senso pensare che Microsoft porrà fine alla linea e non rilascerà più nuovi smartphone.

La società di Redmond, infatti, è in una fase di tagli alle spese e ha già cancellato alcuni prodotti. Alla luce di tutto ciò, Microsoft avrebbe diversi buoni motivi per non produrre più smartphone Lumia, tra cui:

  • Windows 10 Mobile è ancora in fase di sviluppo e ha bisogno di essere migliorato
  • I partner commerciali avrebbero un po’ di tempo per creare nuovi dispositivi
  • Microsoft potrebbe prendere tempo per tornare con un prodotto forte, che abbia un grande impatto sul mercato
Ancora conferme sulla fine della serie Lumia

A proposito del secondo punto, ricordiamo che secondo AdDuplex il 97% degli smartphone Windows sono Lumia: considerando che ci sono importanti aziende che stanno investendo sulla piattaforma Microsoft, non avrebbe senso cannibalizzare il mercato con nuovi dispositivi affrettati. HP Elite x3, Acer Liquid Jade Primo o Alcatel Idolo 4 Pro sono tre esempi di nuovi prodotti coraggiosi che potrebbero beneficiare di questo periodo di pausa di Microsoft.

LEGGI ANCHE: Editoriale: Perché Microsoft deve uccidere i Lumia e reinventare il mobile

Nuovi dispositivi Microsoft nel 2017

Panos Panoy a capo della divisione per Surface phone

Microsoft ha già previsto due importanti aggiornamenti per Windows 10 Mobile: la cosiddetta Redstone 1 (adesso chiamata anche Anniversary Edition) è prevista per quest’estate, mentre la Redstone 2 è stata rimandata alla primavera del 2017.

Microsoft “in pausa” fino alla primavera 2017

È probabile che la società di Redmond aspetti proprio questo secondo major update per rilasciare nuovi dispositivi. Come sottolinea anche ZDNet, questa attesa permetterebbe a Microsoft di utilizzare la prossima famiglia di processori Intel, chiamata Kaby Lake, che non sarà disponibile prima della fine del 2016.

In questo moto, Microsoft eviterebbe di adottare la famiglia di processori Skylake, con la quale ci sono stati alcuni problemi: specifichiamo che questo vuol dire che probabilmente non avremo alcun Surface Pro 5 o Surface Book 2 fino al 2017, anche se non è escluso che un Surface 4 (non Pro) possa arrivare entro la fine dell’anno.

Surface Phone in tre versioni?

Lumia_950_Marketing_04_White Surface Phone sample

L’idea di orientare i dispositivi verso tre specifiche fasce di utenti non è una novità. Già a luglio dello scorso anno Satya Nadella aveva le idee ben chiare in merito e i tre possibili settori di mercato sono:

  • Consumer (utenti comuni)
  • Business
  • Prosumer / Appassionati

Secondo quanto riferito dalle fonti di Daniel Rubino di Windows Central, queste tre categorie si rispecchieranno nei Surface Phone che verranno lanciati nel 2017 che, prevedibilmente, si distingueranno per fasce di prezzo e specifiche tecniche.

Surface Phone arriverà in tre versioni. Ma niente fascia bassa?

Tuttavia, quel che è interessante notare è che Microsoft potrebbe non prevedere uno smartphone economico di fascia bassa: d’altronde, i tablet Surface sono riusciti a ritagliarsi una discreta fetta di mercato nonostante i prezzi non proprio contenuti, puntando sull’esclusività e sul forte marchio che Microsoft è riuscita a costruire. Il piano potrebbe essere analogo per i Surface Phone, anche considerando che negli ultimi anni il mercato smartphone ha registrato un boom di dispositivi economici con Android, tra cui Xiaomi, Meizu e Huawei che hanno inondato il mercato cinese e i paesi emergenti.

La fascia bassa di Windows 10 Mobile potrebbe essere rilanciata da produttori di terze parti, quali BLU e Alcatel.

Cos’è un Surface Phone?

Microsoft Surface logo Surface Phone

Si parla tanto di Surface Phone, ma cosa si intende per Surface Phone? Attualmente il tutto è piuttosto confuso, ma pare che ad occuparsi della realizzazione sarà Panos Panoy, già a capo del team Surface.

Per quanto riguarda quel che ci si aspetta da questo dispositivo, a lungo si è ipotizzato che questo smartphone possa essere basato su SoC Intel: da diverso tempo Microsoft sta collaborando con l’azienda statunitense, ma non c’è ancora nulla di certo.

Quel che sembra sempre più probabile, invece, è che il Surface Phone sarà compatibile con la stilo di Microsoft, anche considerando che durante la Build 2016 è stato annunciato Windows Ink e la collaborazione con Wacom per realizzare un Universal Pen Framework (UPF).

Inoltre, Continuum sarà ovviamente uno dei punti di forza di questi nuovi smartphone, anche considerando che Satya Nadella ha recentemente confermato che Continuum rappresenta il punto di forza di Microsoft sul mobile ed è la funzione che distinguerà Windows 10 Mobile dal resto del mercato.

Insomma, ci troviamo in un periodo di grande transizione e non possiamo che aspettare che Microsoft stabilisca come vuole agire: probabilmente la società di Redmond si giocherà tutto nel settore mobile con questa operazione ed è bene che si prenda il suo tempo e arrivi sul mercato con un prodotto maturo e ben pensato.