Instagram logo final

Instagram annuncia i video da 60 secondi (e spiega cos’è cambiato)

Giuseppe Tripodi -

Dopo anni di video di 15 secondi, una settimana fa Instagram aveva annunciato che il nuovo limite di tempo per i filmati sarà di 60 secondi.

Il social network fotografico ha quindi quadruplicato la durata massima dei filmati, ma questo ha portato ad un po’ di cambiamenti nelle modalità con cui il video viene eseguito.

In un lungo post sul blog ufficiale, Instagram ha spiegato che prima i video venivano scaricati completamente in background prima dell’esecuzione, mentre adesso il download avviene in tempo reale, durante la riproduzione.

LEGGI ANCHE: Qual è la situazione dei social network in Italia?

Questo porta con sé diversi riscontri positivi, tra cui la scomparsa dell’attesa del download (il video parte non appena ha scaricato abbastanza contenuto) e la riproduzione che non dipende più dalla cache: anche se quest’ultima dovesse avere qualche problema, il filmato arriva in streaming direttamente dal server.

Secondo Instagram, i video adesso impiegano un quarto del tempo a partire, rispetto al metodo utilizzato prima. Se volete saperne di più vi rimandiamo al post completo del social network, ma nel frattempo scaricate pure l’app dai badge di seguito e fateci sapere se riuscite già a registrare filmati da 60 secondi.

Play Store badge App Store badge

Via: Android Central