Francia bandiera

Contratti ingiusti con gli operatori: la Francia vuole 48,5 milioni da Apple

Giuseppe Tripodi

La Direction générale de la concurrence, de la consommation et de la répression des fraudes (DGCCRF) francese ha richiesto ad Apple di rimuovere 10 clausole contrattuali, oltre ad un rimborso di 48,5 milioni  di euro.

Secondo quest’organo del Ministero dell’Economia francese, infatti, Apple avrebbe praticamente costretto gli operatori ad accettare contratti ingiusti, che prevedono l’acquisto di un elevato numero minimo di iPhone in tre anni, il pagamento per campagne pubblicitarie gestite da Apple e l’autorizzazione ad utilizzare brevetti degli operatori. Inoltre, l’azienda della mela può recedere i contratti senza avvertimento e impedire ai gestori di stabilire i propri piani e pagamenti per gli iPhone.

LEGGI ANCHE: La Francia vuole multare Apple e Google se si rifiutano di sbloccare smartphone indiziati

Per questo motivo, il risarcimento richiesto dal governo francese verrebbe in buona parte ridistribuito tra i gestori nazionali: 14 milioni andrebbero a SDR, 11,6 milioni ad Orange, 8,2 milioni a Free Mobile e 6,7 milioni a Bouygues Telecom.

Via: Apple InsiderFonte: BFM