Tutte le comunicazioni via WhatsApp sono da oggi crittografate (foto)

Nicola Ligas - Messaggi, note vocali, chiamate, ecc. La crittografia end-to-end è completa in WhatsApp.

Da oggi WhatsApp è completamente crittografata, questo significa che tutte le comunicazioni scambiate tramite l’app sono sicure, e questo include messaggi (già da tempo crittografati), chat di gruppo, allegati, note vocali, e chiamate, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato: Android, iOS, Windows Phone, Nokia S40, Nokia S60, Blackberry, e BB10, a patto che venga utilizzata l’ultima versione dell’app.

WhatsApp invierà una notifica all’interno delle chat agli utenti quando le loro conversazioni utilizzeranno la crittografia end-to-end, e lo stato di crittografia di ogni chat sarà visibile nelle informazioni della stessa. Ecco alcun esempi di messaggio, sia per chat singole che gruppi.

I messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end. Tocca per maggiori informazioni.

I messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end. Tocca per confermare.

I messaggi che invii in questo gruppo sono ora protetti con la crittografia end-to-end. Tocca per maggiori informazioni.

Cui segue un ulteriore chiarimento, diverso a seconda che sia una conversazione singola o un gruppo:

I messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end, il che significa che WhatsApp e terze parti non possono leggerli o ascoltarli.

I messaggi che invii in questo gruppo sono ora protetti con la crittografia end-to-end, il che significa che WhatsApp e terze parti non possono leggerli.

In caso di problemi, come ad esempio se tutti i partecipanti ad un gruppo non avessero ancora aggiornato all’ultima versione di WhatsApp, otterrete un messaggio simile:

I messaggi che invii in questo gruppo non sono crittografati end-to-end perché i seguenti destinatari devono aggiornare WhatsApp:

Se vorrete maggiori informazioni, sarete semplicemente rediretti sul sito di WhatsApp nella parte relativa alla sicurezza: https://www.whatsapp.com/security/. Premendo su Conferma visualizzerete invece il codice di sicurezza relativo a quella conversazione.

Una volta che un contatto sarà riconosciuto come tale, non verrà più scambiato testo in chiaro con questo, nemmeno se dovesse effettuare un downgrade dell’app. Alla fine tutti i client non compatibili scompariranno, e le nuove versioni di WhatsApp non accetteranno ne trasmetteranno testo in chiaro.

LEGGI ANCHEBlackBerry si esprime sul caso Whatsapp e Facebook

Per verificare l’autenticità della propria sessione, gli utenti potranno scansionare un apposito codice QR presente nelle impostazioni dell’app, ma se voleste ulteriori dettagli tecnici, li trovate in questo PDF.

Play Store badge

App Store badge

WindowsStore_badge_Italian_it_Black_small_154x40

BB Badge

Fonte: Open Whisper Systems