Anche Vodafone multata per attivazione di servizi non richiesti (Aggiornato: dichiarazione Vodafone)

Giuseppe Tripodi -

Vi ricordate di Vodafone Exclusive? Se la risposta è no, vi rinfreschiamo al memoria: si tratta di un servizio dal costo di 1,90€ al mese che viene attivato automaticamente e porta alcuni benefici come navigazione in 4G e sconti per il cinema.

Probabilmente, però, ricorderete che l’AGCM ha multato Tim per Tim Prime, ossia un servizio analogo, a pagamento e attivato automaticamente. E, prevedibilmente, la sanzione dell’antitrust adesso è arrivata anche per l’operatore rosso.

LEGGI ANCHE: AGCM lancia lo Sportello Antitrust, per raccogliere le segnalazioni dei consumatori

L’AGCM ha multato Vodafone per 1 milione di euro, per l’addebito automatico del costo del servizio, non esplicitamente richiesto dagli utenti, che viola l’articolo 65 del Codice del Cosnumo. Inoltre, l’antitrust ha imposto a Vodafone di pubblicare sul proprio sito web per 30 giorni consecutivi un estratto del provvedimento, con la dicitura “Comunicazione a tutela dei consumatori”.

Aggiornamento: Vodafone ha inviato un comunicato stampa in cui chiarifica la propria posizione sull’argomento. Riportiamo di seguito quanto riferito dall’operatore:

“Vodafone prende atto della decisione dell’Antitrust in merito all’operazione “Exclusive”, con cui ha modificato i propri piani tariffari migliorando i servizi esistenti, primo su tutti la navigazione su rete 4G, e variando le relative condizioni economiche

L’azienda sottolinea che la progressiva migrazione dei clienti verso l’utilizzo della rete 4G rappresenta una evoluzione tecnologica, con evidenti benefici sulla qualità del servizio di connessione ad internet offerto ai clienti, in coerenza con la strategia di investimenti sulle nuove reti a banda ultra larga che ha permesso di raggiungere in due anni la copertura del 95% della popolazione con rete 4G Vodafone.

L’azienda sta valutando gli effetti del provvedimento dell’Autorità e le modalità con cui garantire che sia mantenuto il livello del servizio a tutti i clienti che beneficiano dei nuovi piani Exclusive.

Vodafone ritiene di aver operato con trasparenza e flessibilità verso i propri clienti, a cui ha garantito il diritto di recesso e la possibilità di mantenere le precedenti condizioni di offerta, e continuerà a far valere le proprie ragioni nelle sedi opportune”.

Via: Mondo3