FlexBright

Apple fa fuori FlexBright: le app che modificano il display non sono ammesse

Giuseppe Tripodi

Qualche giorno fa ha fatto molto discutere l’approvazione di FlexBright, app in stile f.lux il cui aggiornamento era stato approvato da App Store.

Per chi non avesse seguito la vicenda, si tratta di un software che modifica la temperatura del display per ridurre la luce blu emessa nelle ore serali, praticamente la stessa funzione di Night Shift, che arriverà con iOS 9.3.

LEGGI ANCHE: iOS 9.3 Beta pubblica 1, la nostra anteprima

Come dicevamo, in un primo momento l’app era stata accetta in quanto non utilizzava API private (a differenza di f.lux), ma Apple sembra aver cambiato idea e ha rimosso FlexBright da App Store. Secondo quanto riferito dallo sviluppatore, la società di Cupertino non accetterà alcun software adibito a ridurre le luci blu con temperature più calde, lasciando questo ruolo esclusivamente a Night Shift.

Via: MacRumors