meerkat twitter periscope

Meerkat non ha retto il confronto con Periscope: diventerà un social network

Giuseppe Tripodi

Alzi la mano chi si ricorda di Meerkat. Ma non temete, se non sollevate l’arto non ve ne faremo una colpa. Per chi non si ricordasse di quest’app, si tratta di un software disponibile per Android e iOS che permetteva di trasmettere video in diretta, che gli utenti potevano guardare e commentare: esattamente come Periscope, con la differenza che quest’ultimo è arrivato qualche giorno dopo.

Tuttavia, come spesso succede con startup del genere, arrivare primi non sempre è sinonimo di successo, specialmente quando i rivali si chiamano Twitter (fondatore di Periscope) e Facebook (che sta promuovendo i suoi video live). In una mail agli investitori, il CEO di Meerkat Ben Rubin ha ammesso che Meerkat non sta funzionando, accennando ad un cambio radicale.

LEGGI ANCHE: Facebook vuole prendere il posto di Periscope, e lo noterete dal vostro feed

Rubin ha spiegato che la piattaforma diventerà una sorta di social network, in cui saremo “sempre live”: da quel che si intende, sarà una sorta di videochiamata continua, da cui potremo entrare e uscire per parlare con i nostri amici, ma anche con perfetti sconosciuti.

Image credits: Joy of Tech

Via: Re/Code