Facebook continua l’ostruzionismo a Telegram: anche Instagram ne blocca i link

Giuseppe Tripodi -

Nonostante le cifre raggiunte non siano neanche lontanamente paragonabili al miliardo di utilizzatori di WhatsApp, Telegram continua a fare incetta di utenti e sembra che questo faccia storcere il naso a Zuckerberg e soci.

Continuano le iniziative volte a bloccare l’espansione dell’app di chat di Pavel Durov: dopo il blocco dei link all’interno di WhatsApp e l’eliminazione della pagina Facebook ufficiale di Telegram, adesso Instagram impedisce di inserire link a Telegram come proprio sito web. A scanso di equivoci, ricordiamo che anche Instagram, così come WhatsApp, è proprietà di Facebook.Instagram link telegram

I link che chiedono alle persone di aggiungerti in un altro servizio non sono supportati su Instagram.

Specifichiamo che, nonostante il messaggio, non vengono bloccati link a Facebook né ad altri servizi (abbiamo provato anche con Twitter, Google Plus e LinkedIn).

LEGGI ANCHE: Telegram ha 100 milioni di utenti attivi

Questo “problema” è stato segnalato originariamente dall’account Twitter ufficiale di Telegram, con il tweet che trovate in fondo. Si tratta di un altro colpo basso da parte di Facebook, che purtroppo non ci stupisce neanche troppo.

Grazie a Dario per la segnalazione