Un (discutibile) mockup su come potrebbe cambiare il design con iPhone 7

iPhone 7 sarà ancora più sottile, con fotocamera a filo e (ovviamente) senza jack audio

Giuseppe Tripodi

Da diversi mesi ormai circolano indiscrezioni a proposito di iPhone 7, prossimo smartphone della mela che verrà lanciato a settembre. Tra i tanti rumor, una delle notizie che ha fatto maggior scalpore è l’ormai probabilissima ipotesi che iPhone 7 non avrà il jack audio.

Stanotte il famoso portale giapponese Mac Otakara ha confermato la notizia, aggiungendo anche altri dettagli. Nello specifico, pare che iPhone 7 possa avere finalmente una fotocamera a filo, speaker stereo e niente band per l’antenna sul retro.

LEGGI ANCHE: Il codice di iOS 9.3 conferma che iPhone 7 non avrà jack audio

Inoltre, Mac Otakara conferma anche che iPhone 7 sarà leggermente più sottile del modello attuale: si parla di uno spessore di soli 6,1 mm, ossia quanto gli attuali iPod Touch, 1 mm in meno rispetto ai 7,1 mm di iPhone 6s.

Per quanto riguarda l’assenza di jack audio, secondo le fonti giapponesi verranno utilizzate cuffie con connettore Lightning. A proposito di quest’ultimo, pare che su iPhone 7 la porta Lightning possa essere un po’ più sottile di quella presente sui modelli attualmente in vendita, ma comunque completamente compatibile con il “vecchio” standard.

Infine, volendo analizzare proprio tutti i possibili rumor circolati finora, non dobbiamo dimenticare l’ipotesi della doppia fotocamera: Mac Otakara esclude che iPhone 7 possa avere un sistema del genere, ma ammette di non essere certo a proposito di iPhone 7 Plus.

In ogni caso, non avremo certezze a proposito di iPhone 7 fino a settembre, ma vi ricordiamo che tra tre settimane assisteremo al lancio del nuovo iPhone da 4″.

Via: MacRumors
  • Psyco98

    Viene messo in vendita iphone 7:
    1) La gente smette in massa di comprare iPhone
    2) nulla cambia e i produttori cinesi smettono di mettere il jack
    3) tutti seguono Apple in un futuro orribile senza più jack

    Attendiamo e speriamo nella prima possibilità