BQ Ubuntu tablet - 11

BQ Aquaris M10 Ubuntu Edition, la nostra anteprima dal MWC 2016 (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

I veri appassionati di Ubuntu non si saranno fatti sfuggire, ad inizio mese, l’annuncio di BQ Aquaris M10 Ubuntu Edition, il tablet dell’azienda spagnola che dalla sua ha l’interessante funzione di adattarsi da interfaccia touch a quella PC (simile ad Ubuntu desktop), collegandolo a mouse e tastiera ed eventualmente ad un monitor esterno.

Informazioni sulla scheda tecnica di questo prodotto in salsa “Continuum” le trovate tutte nell’articolo sul lancio, mentre qui sotto trovate la nostra anteprima, con foto e video di BQ Aquaris M10 Ubuntu Edition, che abbiamo avuto modo di realizzare allo stand dell’azienda allestito al MWC 2016.

  • Danilo Antonelli

    Visto che sotto Linux si usa spesso e volentieri il terminale e a parer mio è una delle attività più stimolanti da fare col pinguino. Come lo hanno implementato? (se mai lo abbiano fatto) Col touch digitare script di qualunque tipo penso sia un inferno.

    • Matteo Iervasi

      Io ho avuto il piacere di provarlo sul mio telefono (OnePlus One) e devo dire che è molto carino, almeno rispetto alla controparte su Android (anche lì ogni tanto ci smanetto, ma è più limitato in quanto si basa su BusyBox). Per quanto riguarda la scrittura è leggermente più ben messo che su Android, però si la tastiera touch è comunque più scomoda (poi cmq io sono impedito col touch anche se sono ormai 2 anni che uso lo smartphone).
      Nel terminale di UT hai una completa shell UNIX e puoi usarlo esattamente come fossi sul PC, puoi addirittura usare apt-get e installare i programmi a cui sei abituato a usare sul computer 😀