Retro iPhone Oneplus Android final

5 motivi per non passare ad iPhone

Giuseppe Tripodi -

La scorsa settimana vi abbiamo parlato dei 5 aspetti che ci hanno convinto di più nell’utilizzo di iPhone 6s, ma ci sono ovviamente altrettanti motivi per cui vi sconsigliamo di passare allo smartphone della mela, preferendo invece Android o Windows Phone.

LEGGI ANCHE: 5 motivi per passare ad iPhone

Specifichiamo che non abbiamo volontariamente inserito il prezzo tra questi contro, reputandolo un fattore non direttamente legato al prodotto.

5 motivi per non passare ad iPhone

Tasto indietro

Tasto indietro Android final

Se passate ad iPhone da Android o Windows Phone, sappiate che vi aspettano giorni in cui proverete a cliccare a sinistra del tasto Home. Dove non troverete nulla. Notoriamente, gli iPhone hanno un unico, grande tasto fisico centrale: è un’idea che funziona, serve un po’ da panic button (non sai cosa fare? Va tutto bene, torna alla home!) ed è accompagnata da una gesture che con uno swipe ci permette di tornare alla schermata precedente. Il tutto funziona anche piuttosto bene, ma ci sono dei casi in cui si sente proprio la mancanza del tasto indietro: hai aperto una foto su WhatsApp? Lo swipe non ti servirà, dovrai proprio cliccare in alto a sinistra per tornare indietro. La tastiera è rimasta aperta? Sì anche in quel caso sentirai la mancanza del tasto indietro. E l’elenco potrebbe continuare.

Personalizzazione

Personalizzazione icone ClickUI final

Se siete una di quelle persone che amano personalizzare il proprio dispositivo, orientatevi su altri lidi, iPhone non fa per voi. Non parlo solo di modding estremo (root e cambi ROM), ma anche di impostazioni molto più basilari. Su Android è possibile cambiare il launcher rivoluzionando ogni volta l’esperienza d’uso, modificare le icone, nascondere o disinstallare le app che non utilizziamo. Su iPhone non potrete nemmeno liberarvi dell’app di Apple Watch e la massima forma di espressione sarà cambiare lo sfondo.

Condivisione

condivisione Android

Questo problema è stato parzialmente risolto con iOS 9, ma rimane ancora uno dei principali motivi per cui ci si può trovare male con iPhone. Su Android condividere è semplice e, praticamente, ogni tipo di file può essere inviato a qualsiasi applicazione: complice la natura ad Intent del sistema operativo, il tasto Share è il più grande amico degli utenti del robottino verde. Permette di inviare immagini su WhatsApp, allegare documenti via mail, caricare file di testo su Dropbox e così via. Con iPhone, invece, questa possibilità è stata introdotta in iOS 9 ma non tutte le applicazioni la supportano ancora, rendendo il tutto davvero confusionario.

Accesso ai file e iTunes

File manager final

Quando inizierete ad utilizzare iPhone, una delle più grandi mancanze che noterete subito è l’impossibilità di accedere ad un qualsivoglia file system. Niente cartelle, niente file, tutto è gestito dalle app: non è possibile installare un File manager e navigare tra Download e Musica, è possibile accedere ai file solo tramite le applicazioni che possono gestirli. Il tutto è ancora più frustrante se consideriamo che per trasferire file che non siano semplici foto è necessario affidarsi ad iTunes, un software che (specialmente su Windows!) non brilla affatto per leggerezza. Sì, sappiamo che esistono alternative per evitare di accendere il PC ed avviare iTunes (in primis sfruttare servizi cloud come Dropbox o trasferimenti WiFi), ma la gestione è comunque meno immediato che su Android o Windows 10 Mobile.

Siri

Google now siri meteo final

Nonostante Apple sia stata la prima compagnia ad introdurre un assistente vocale, Google Now e Cortana hanno ormai fatto le scarpe all’assistente della mela, che il più delle volte risulta inutile. Se Cortana vince principalmente per la sua “simpatia” e per il miglior sistema di sintesi vocale presente sul mercato, Google ha dalla sua il potentissimo Knowledge Graph, che permette di rispondere a domande molto complesse, per le quali Siri ci rimanderebbe solo ad una ricerca web. Ad esempio, provate a chiedere a Siri il cast di un film, chi ha scritto un libro o di che anno è un album e vedrete che l’assistente di Apple vacillerà.

  • Gianluca Pertosa

    mi spiace ma… non mi avete convinto 😀 1) ne faccio benissimo a meno, oramai sono troppo abituato al solo tasto home e lo preferisco al tasto indietro… 3) il tab d condivisione ha praticamente tutto ciò di cui ho bisogno… 5) siri per l’utilizzo che ne faccio è abbastanza efficiente, piuttosto preferirei capisse meglio ciò che dico… la vera mancanza è la personalizzazione, anche un file manager non guasterebbe anche se con iTunes mi trovo benissimo

    • masked?Mike

      e 6 : l’iphone è stato concepito per utenti impediti e retard come te

      • Daniele Bagaglini

        Ce l’ho anch’io ma la sua semplicità non mi ha impedito di compilarmi Linux From Scratch per divertimento e per imparare qualcosa di nuovo. L’equazione per cui se un prodotto è semplice/semplificato allora è per ritardati fa molto puzza sotto il naso. Quando ho voglia di sfide tecniche me le cerco autonomamente, ma non è che uno per l’uso di un telefono / PC piuttosto che un altro diventa un genio.

      • Luca Rescigno

        Non capisco perché offendere qualcuno che la pensa diversamente da te, io mi trovo totalmente in accordo con quanto scritto nell’articolo ma ciò non mi fa sentire in diritto di andare a scrivere a qualcuno che è ritardato, se lui si trova bene a te cosa cambia? I soldi che spende per comprarsi un iphone sono i suoi quindi credo che sia un suo diritto comprare ciò che vuole ed essere felice dell’acquisto

      • Gianluca Pertosa

        eccolo, il genio di turno, vatti a leggere il commento sotto l’altro articolo, volevo proprio vedere dei motivi che avrebbero potuto convincermi, ed infatti non ce ne sono, cosa dovrebbe spingermi? il launcherino scaricato dal play store?

        • John Mulder

          Infatti il titolo non è 5 motivi per passare ad android, ma 5 per non passare ad Apple. Se hai già Apple tieniti il telefono. Se hai android non passare ad iPhone. È questa l’idea.

          • Gianluca Pertosa

            Beh sì, ma bene o male sono simili

          • Ugo

            o magari passa ad iphone se hai esigenze che possono essere soddisfatte meglio da ios visto che questi 5 motivi possono essere ininfluenti per qualcuno.

    • TheKrafter16

      Forse perché sei abituato ad essere limitato con iOS…

      • Gianluca Pertosa

        ma limitato in cosa? appunto manca la personalizzazione ed infatti l’ho scritto, e poi?

  • Iron78

    Grazie di avermi ricordato parte dei motivi per cui odio Apple, comunque non corro assolutamente il rischio di passare al loro ecosistema

  • Alberto Colopi

    Che poi il tasto indietro potrebbe essere implementato molto semplicemente: con un tocco si torna indietro, stile meizu.
    Ma nonostante ciò, trovo iPhone molto “complicato”, poiché ho sempre avuto android e la facilità di trovare cartelle, personalizzarlo, cambiare impostazioni e condividere è impareggiabile. Per questo, quando ho avuto a che fare con iOs, mi sono sempre trovato in estrema difficoltà.
    Per esempio: Non riesco a portare avanti una canzone con iTunes, cioè non riesco a scorrere quella minuscola barra, neanche se mi metto d’ impegno. Per voi saranno cavolate, ma che per me fanno eccome la differenza.

    • Il pulsantone unico di meizu mi ha cambiato la vita, è di una comodità disarmante (forse solo per quanto riguarda il multitasking è un po’ una noia)

      • Alberto Colopi

        Posso darti ragione, poiché ho acquistato proprio un meizu (m2 note) per mio fratello. Il multitasking non è proprio una comodità, però tutto sommato è accettabile (rispetto a doppio tocco dell’iPhone)

      • Anzi secondo me il multitasking è implementato benissimo, soprattutto per l’uso ad una mano

        • Sì però perdi alcuni funzionalità, tipo quella delle schede separate di chrome, ad esempio io trovo molto comodo su un display HD/full HD il fatto che magari possa leggere qualcosa da una scheda che ho in task, continuando però ad avere l’altra app che utilizzavo, sempre visibile, non so se mi sono spiegato bene ahaha

    • Penso che per la semplicità di iOS mettere il tocco per andare indietro creerebbe un fattore difficoltà esagerato per molti utenti 😀

      • magicblack

        Eh sì, perché è facile andare indietro trascinando la parte sinistra dello schermo, ma non in tutte le app, solo in alcune che chissà quali sono, mentre in alto c’è un Indietro in alto a sinistra che per raggiungerlo o si ha il pollice di un gigante o bisogna usare l’altra mano. Più che difficoltà, parlerei di incredibile incapacità di “adattarsi al cambiamento” degli utenti Apple 😀

        • Si ma su iPhone c’è sempre il tasto antipanico e passa la paura. Se associ al tap una funzione diversa perde il suo scopo 🙂

  • eLar

    Sono qui solo per i commenti… No seriamente, molti di voi non hanno capito che Android ed iOS sono due sistemi operativi rivali, ma al contempo studiati per persone con esigenze diverse. Secondo me entrambi hanno dei lati positivi e negativi, inutile criticare Apple per i suoi prodotti, è innegabile che sul versante tablet iPad regna incontrastato e sul versante notebook solo DELL riesce ad eguagliare (e infatti il prezzo non cambia molto). Ah, altra nota di merito per i prodotti Apple è l’assistenza: hai un problema, vai all’Apple Store (magari non c’è ovunque questo si) e te lo risolvono. Con i vari Sony, LG, HTC, Samsung devi aspettare dai 30 ai 90 giorni per risolvere una bazzecola, e non è detto che non ritorni con qualche altro difetto.

    PS: non sono un fanboy come molti di voi potrebbero pensare, ho un Sony Z3 e mi ci trovo benissimo, anche se qualche problema ce l’ha ed ho paura di mandarlo in assistenza per le orripilanti storie che leggo nei forum…)

    • psychok9

      Garanzia Italia è molto meglio…

      • Agnese

        Non so che esperienze tu abbia avuto con l’assistenza, le due volte che ho dovuto usufruirne, con Samsung e Lg ho sempre dovuto aspettare un mese, malgrado con quello Samsung alla fine mi hanno detto che non avevano rilevato nessun problema. Con Lg invece dopo un mese mi hanno detto che la batteria era da cambiare e visto che non la vendevano da nessun’altra parte originale l’ho ordinata da loro e ho aspettato un’altro mese per una batteria. Non so per gli iPhone ma quando mi si è rotto il mac mini e l’ho dovuto portare all’assistenza, una volta per un problema hardware e una per un problema software hanno risolto tutto in un paio di giorni.

        • psychok9

          Era ITA o europea?

    • Sheldon!

      Ho avuto uno Z1, un 15 giorni ho spedito il telefono in assistenza, mi ha sostituito display, motorini vibrazione e fotocamera e mi è tornato indietro. In 15 giorni. Idem con un Xperia U, anche li ci avevano messo 15 giorni. Il tutto dalla Sardegna

  • psychok9

    Ho alcuni appunti da fare: il prezzo! Esistono iPhone recenti a 300/400 euro? Non mi pare! Uno smartphone che costa obbligatoriamente il doppio se non il triplo è poco? Ma scherziamo? Come fai a dire che il prezzo non conta?
    Inoltre con android posso scegliere il modello con le caratteristiche che più mi aggradano, Apple al contrario non ha smartphone con batteria rimovibile, microsd (solo alcuni esempi).

    • Giuseppe Tripodi

      Anche io ho un appunto da fare: hai letto l’articolo? 😉

      “Specifichiamo che non abbiamo volontariamente inserito il prezzo tra questi contro, reputandolo un fattore non direttamente legato al prodotto.”

      • ricktm

        Scusa ma come fai a dire che il prezzo non è un fattore direttamente legato al prodotto? Io personalmente cerco di non spendere mai più di 300 euro per un telefono, quindi per me il prezzo è IL motivo per non acquistare un iphone.

        • nastys

          Ovvio, ma il motivo secondo me è per dire che l’iPhone non lo si vorrebbe neanche regalato…

          • psychok9

            A me sembra allucinante, poi se ci passasse la sua C/C dove il prezzo non conta… Sarei disposto a cambiare idea X’D
            Pensa da informatico ho sempre ragionato per prezzo/prestazioni… E in questo mercato prezzo/qualità del prodotto.

        • Davide Testuggine

          È anche vero che il prezzo è un fattore abbastanza ovvio, no? Serve Androidworld per ricordarti che un iPhone costa caro?

          E in che modo il prezzo lo differenzia da un S6/G4 all’uscita? I top di gamma costano tutti più o meno uguale, euro più euro meno

          • ricktm

            Nell’articolo è stato scritto che il prezzo non è proprio stato considerato, forse per valutare solo l’esperienza utente e questo lo capisco. Però sta di fatto che, se non voglio/posso spendere 700€, non potrò provare ios; invece su android non sono costretto a prendere un top di gamma (che comunque calano velocemente di prezzo), ma posso provare il SO e molte delle sue funzioni spendendo la metà o anche un terzo.

      • psychok9

        Proprio perché l’ho letto mi ha fatti girare le cosiddette…
        Scandaloso, se il prezzo di un prodotto non conta, tutti col Ferrari e passa la paura!…

        • Davide Testuggine

          Non è vero. Una Ferrari come daily driver probabilmente non ha senso, specie se devi fare salite o discese molto inclinate. Poi hai il problema di dove la parcheggi etc etc.

          Non sempre il prezzo è una variabile. Magari hai soldi infiniti ma l’iPhone non ti piace comunque perché non è personalizzabile, che problema c’è?

          • psychok9

            Cioè ti poni il problema del posteggio e poi poni ad es. un ipotesi ancora più assurda, quella dei soldi infiniti? La verità è che i fan di Apple che scrivono non possono che ignorare il più grande difetto dei loro prodotti: il costo totalmente sproporzionato.

          • Davide Testuggine

            Mah, tra una settimana esce S7 e il prezzo di lancio sarà il medesimo di un iPhone… Certo, in un paio di mesi precipita però anche su Android se vuoi un top di gamma devi pagare.

            Se vuoi provare iOS puoi prenderti un 5S usato a meno di 200€. È in fascia moto G, ed è più fluido, fotocamera migliore etc. Non che ci sia molto da provare eh, è brutto e antipratico – ma almeno la roba non crasha

          • psychok9

            900 euro per l’S7? Anche perchè sarà intorno ai 5,7 pollici. Rido… Mi riscrivi al lancio? 😉
            Sul mercato si troverà subito a meno… E poi che scende a prezzi da affare è un ottima cosa… Sempre nell’ottica il meglio al meno possibile.
            Non mi piacciono i sistemi chiusi, ma se avesse una fotocamera molto superiore al mio ci farei un pensierino a quel prezzo… Ma dovrei fidarmi troppo del venditore.
            Che android crashino non mi sembra, almeno di andare a comprare robs strana..
            Piuttosto mi succede nel Surface, ma è un altra storia…

      • psychok9

        “Infatti il prezzo non è legato ad un prodotto”. Domani proverò a spiegarlo ad un addetto di un centro commerciale O_o

  • Ugo

    io avrei aggiunto anche le difficoltà di tethering e la mancanza di usb otg.
    come ultra decennale utente apple non sono mai riuscito a farmi andare giù ios, e pur capendo per che tipo di utenza è stato concepito avrei senz’altro preferito la possibilità di usarlo con diversi “livelli” di competenza.

    ad oggi continuo ad usare android. l’anno scorso ho seriamente valutato windows phone, che apprezzo tanto, ma che non è riuscito a convincermi del tutto…

    • Silvio Spina

      L’OTG puro non c’è ma ci sono chiavette per il trasferimento file compatibili con il lightning. Con 30 euro ne ho preso una da 32 GB, mi trovo più che bene…

      • Ugo

        po’ esse, ma così viene a cadere il senso stesso dell’otg.
        che è poter affrontare la situazione classica in cui un collega/amico/compagno ti arriva con una porchissima chiavetta usb e ti dice “sai quel file che ti interessava? eccolo qua…”

        • Silvio Spina

          Quello è vero, ma a dirti la verità un caso di questo tipo non m è mai capitato sinceramente e credo sia davvero raro. Ormai ci sono talmente tanti sistemi e dispositivi che il problema non si pone nemmeno e inoltre questo “blocco” potrebbe sembrare un limite ma è una sicurezza in più se si fa un discorso più ragionato. Io uso Android per una questione di comodità, ma con iPhone non mi sono mai trovato male sinceramente.

  • Psyco98

    Per evitare di preparerò troppo soggettivi e comunque ridetti a volontà passo subito alla cazzata:
    Ma quindi il tastone centrale dovrebbe aver scritto sopra 42?