1 gennaio 1970 iPhone bug

Temete il 1 gennaio 1970, la data che ucciderà i vostri iPhone! (video)

Giuseppe Tripodi - Non impostate la data del vostro iPhone al 1 gennaio 1970, a meno che non vogliate trovarvi con un costoso fermacarte inutilizzabile!

Nelle ultime ore diversi utenti stanno riportando un curioso e “mortale” bug di iOS: a meno che non vogliate trovarvi con il vostro iPhone inutilizzabile, non vi conviene provare ad impostare come data il 1 gennaio 1970!

Specifichiamo che bisogna proprio andarsela a cercare: per impostare una data così indietro nel tempo, infatti, bisogno aprire le impostazioni, disabilitare la data automatica, scrollare fino a trovare il primo giorno disponibile (che non sarà quello che cerchiamo), tornare indietro e poi ripetere l’operazione più volte fino ad arrivare al 1 gennaio 1970, come mostrato nel video in fondo.

Una volta impostato il 1 gennaio 1970 come data, se proviamo a riavviare il nostro dispositivo iOS, questo si bloccherà sul logo della mela (come potete vedere nell’immagine in alto) e sarà letteralmente inutilizzabile. Non solo non si accenderà più, ma sarà anche impossibile provare a ripristinarlo tramite iTunes.

LEGGI ANCHE: Vittime dell’Errore 53? Apple risponde: “È una misura di sicurezza”

Con ogni probabilità, questo succede perché i sistemi Unix e Unix-like contano il tempo come differenza in secondi dalla mezzanotte del 1 gennaio 1970: impostando proprio questa data, probabilmente iOS calcola una differenza negativa, che manda in crash il sistema.

Alcuni utenti riferiscono che dopo circa 5 ore il sistema riprende a funzionare, altri suggeriscono di provare a cambiare SIM, ma ad oggi non c’è una soluzione univoca che riesca a ripristinare iPhone e iPad bloccati in questo modo. L’unica possibilità è recarsi in un centro Apple, dove sembra che gli addetti si limiteranno a sostituire il dispositivo, non potendo agire direttamente in alcun modo.

Questo bug affligge tutti gli iPhone, iPad e iPod Touch con con un processore 64 bit (A7, A8, A8X, A9 e A9X – praticamente da iPhone 5s in su) aggiornati ad iOS 8 o superiori.

Per vedere in azione il bug vi consigliamo di dare un’occhiata al video di seguito ma vi invitiamo caldamente a non ripetere la procedura: la tentazione sarà forte, ma non vi conviene provare ad impostare la data del 1 gennaio 1970, a meno che non vogliate brickare il vostro iPhone!

Via: 9to5Mac
  • Root Cool

    Simpatico scherzetto da fare agli amici iphoniani! 🙂

    • Alba ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      Hahaha, quello che ho pensato anch’io

    • Radio Giorgio

      Simpaticissimo, tanto da renderlo inutilizzabile e irrecuperabile neanche con DFU! 🙂

  • jefferson ayllon flores

    mi vendichero 😉

  • Bio’

    Questa data non mi è nuova, e parlo di android. Con android 5 lollipop basta andare nelle impostazioni/App/ selezionare un app google e vedere i dettagli.
    Nelle date si legge 1970, che non ho mai capito a che pro hanno inserito tale data. BBBHA

    • Luca Bandini

      Non è una data a caso… https://en.wikipedia.org/wiki/Unix_time
      Il 1 Gennaio 1970 è la data in cui tutti i sistemi unix inziano a calcolare il tempo. Per farti un esempio, quando nella programmazione senti parlare di timestamp o semplicemente se ti è mai capitato di dover considerare l’inserimento di una data(giorno-mese-anno)+ora(ore-minuti-secondi) potrebbe risultare macchinoso e complicato gestire ogni numero singolarmente. Per questo le date in programmazione, vengono gestite convertite in “secondi dal 1970”. Ora per esempio sono le “1455290615 secondi dal 1 Gennaio 1970 (UTC)” = “12/02/2016 @ 3:23pm (UTC)”.

      • Davide Nobili

        E per le date di nascita come fanno allora?

        • Luca Bandini

          Normalmente. Se una data è precedente al 1 gennaio 1970 il numero di secondi diventa negativo come nel normale sistema numerico.

          • E se dovessi inserire una data successiva al 2038?

      • Bio’

        Cavolo grazie, non sapevo di questo cosa 🙂

        • Giuseppe Tripodi

          Se avessi letto l’articolo, lo avresti saputo anche prima 😉

          • Bio’

            Sull’articolo citato si parla di iOS e non di android. Leggiamo i post prima di commentare 😉

  • Andrea Martini

    Possibile che neanche mandandolo in DFU mode o in Recovery Mode sia possibile ripristinarlo ??

    • Giuseppe Tripodi

      Sono rimasto molto stupito anche io, dato che il DFU è una modalità davvero “estrema”. Però a quanto pare no, a giudicare da quel che ho trovato su internet neanche tentare di ripristinare tramite DFU risolve il problema.

  • Federico Giatti

    Chissà se anche Jhon Titor ha di questi problemi!!

    • Jean

      riferimenti casuali a steins; gate

    • DanLegend98

      Ovviamente luilei se avesse avuto questi problemi avrebbe già contattato gli ingegneri apple e il problema non sarebbe mai esistito

  • Matteo Fabris

    E una misura di sicurezza…in modo che qualcuno non vi rubi i dati, non è un bug…

    • Domenico Errico

      eh si, ora tutti i bug di ios si chiamano misure di sicurezza…

      • Matteo Fabris

        ero ovviamente ironico…