1 gennaio 1970 iPhone bug

Temete il 1 gennaio 1970, la data che ucciderà i vostri iPhone! (video)

Giuseppe Tripodi - Non impostate la data del vostro iPhone al 1 gennaio 1970, a meno che non vogliate trovarvi con un costoso fermacarte inutilizzabile!

Nelle ultime ore diversi utenti stanno riportando un curioso e “mortale” bug di iOS: a meno che non vogliate trovarvi con il vostro iPhone inutilizzabile, non vi conviene provare ad impostare come data il 1 gennaio 1970!

Specifichiamo che bisogna proprio andarsela a cercare: per impostare una data così indietro nel tempo, infatti, bisogno aprire le impostazioni, disabilitare la data automatica, scrollare fino a trovare il primo giorno disponibile (che non sarà quello che cerchiamo), tornare indietro e poi ripetere l’operazione più volte fino ad arrivare al 1 gennaio 1970, come mostrato nel video in fondo.

Una volta impostato il 1 gennaio 1970 come data, se proviamo a riavviare il nostro dispositivo iOS, questo si bloccherà sul logo della mela (come potete vedere nell’immagine in alto) e sarà letteralmente inutilizzabile. Non solo non si accenderà più, ma sarà anche impossibile provare a ripristinarlo tramite iTunes.

LEGGI ANCHE: Vittime dell’Errore 53? Apple risponde: “È una misura di sicurezza”

Con ogni probabilità, questo succede perché i sistemi Unix e Unix-like contano il tempo come differenza in secondi dalla mezzanotte del 1 gennaio 1970: impostando proprio questa data, probabilmente iOS calcola una differenza negativa, che manda in crash il sistema.

Alcuni utenti riferiscono che dopo circa 5 ore il sistema riprende a funzionare, altri suggeriscono di provare a cambiare SIM, ma ad oggi non c’è una soluzione univoca che riesca a ripristinare iPhone e iPad bloccati in questo modo. L’unica possibilità è recarsi in un centro Apple, dove sembra che gli addetti si limiteranno a sostituire il dispositivo, non potendo agire direttamente in alcun modo.

Questo bug affligge tutti gli iPhone, iPad e iPod Touch con con un processore 64 bit (A7, A8, A8X, A9 e A9X – praticamente da iPhone 5s in su) aggiornati ad iOS 8 o superiori.

Per vedere in azione il bug vi consigliamo di dare un’occhiata al video di seguito ma vi invitiamo caldamente a non ripetere la procedura: la tentazione sarà forte, ma non vi conviene provare ad impostare la data del 1 gennaio 1970, a meno che non vogliate brickare il vostro iPhone!

Via: 9to5Mac