App Android final

Il mercato delle app raddoppierà in 4 anni: nel 2020 profitti per 101 miliardi di dollari

Giuseppe Tripodi La nota azienda di analisi App Annie annuncia che entro 4 anni il mercato delle app raddoppierà: sono previsti 100 miliardi di dollari di ricavi nel 2020.

(Con un numero sempre crescente di persone che utilizzano lo smartphone, è logico aspettarsi un importante incremento per il mercato delle applicazioni. Una stima interessante in tal senso arriva da App Annie, una delle più importanti società di ricerca mobile che traccia milioni di app installate sui nostri smartphone.

Dal report possiamo notare come già solo nell’ultimo anno il tempo passato ad utilizzare software mobile sia nettamente aumentato nell’ultimo anno, in particolare per quel che riguarda app di messaggistica e social.

Tempo speso app 2015 App Annie

Queste cifre sono destinate ad aumentare drasticamente nei prossimi anni e, con il maggiore utilizzo delle app, cresceranno anche i guadagni da esse generate. È interessante notare come attualmente (2015) un’elevatissima percentuale dei ricavi venga dai giochi: si parla di 34,8 miliardi di dolalri, ossia quasi l’85% del mercato. La situazione cambierà significativamente nel 2020: i giochi continueranno ad avere una grandissima rilevanza, ma cresceranno moltissimo i guadagni delle app (non giochi), che secondo App Annie arriveranno a generare profitti per 26,4 miliardi di dollari (più di un terzo del totale).

LEGGI ANCHE: 2015 da record per smartphone venduti, Samsung in testa alle classifiche

Guadagni 2020 App Annie

Complessivamente si parla di un giro d’affarti per 101 miliardi di dollari, ben più del doppio dei 41,1 miliardi attuali. Qualora ve lo stiate domandando, maggiori guadagni non vuol dire più download: le app (non giochi), infatti, sono ben più scaricate dei giochi e la situazione non cambierà di molto nei prossimi anni.

Download 2020 App Annie

Infine, è interessante notare quali saranno le zone geografiche in cui si spenderà e scaricherà di più: secondo App Annie, ci sarà un’evoluzione progressiva del mercato. Attualmente la zona APAC (Asia, Pacific and Africa Collections) è quella da cui arrivano la maggior parte dei ricavi e dei download; nel 2020 la situazione sarà simile in proporzioni, ma con spese più o meno raddoppiate in ogni parte del mondo. In particolare, ricordiamo che i mercati in maggiore crescita sono quelli di Messico, Brasile, Turchia, Indonesia e, ovviamente, Cina.