Vittime dell’Errore 53? Apple risponde: “È una misura di sicurezza”

Andrea Centorrino - Il Guardian fa luce su un problema riscontrato da molti utenti Apple: l'Errore 53, che rende il dispositivo inutilizzabile.

L’Errore 53 è un errore che hanno ricevuto, o potrebbero ricevere in futuro, molti proprietari di dispositivi Apple con Touch ID durante un aggiornamento: la causa è da ricercarsi nel sistema di protezione del sistema di iOS, che impedisce l’utilizzo del dispositivo se qualche componente è stato manomesso.

Difatti, l’errore compare quando un dispositivo con Touch ID ha ricevuto riparazioni al di fuori del canale ufficiale Apple: basterebbe anche la sostituzione dello schermo, e non per forza quella del tasto Home, per far scattare il blocco. Ecco cosa ha riferito in merito Apple al Guardian:

Prendiamo seriamente la sicurezza dei nostri clienti e l’Errore 53 è il risultato di alcuni controlli di sicurezza volti a proteggervi. iOS verifica che il sensore Touch ID nel vostro iPhone o iPad corrisponda agli altri componenti del vostro dispositivo. Se iOS non trova la corrispondenza, il controllo fallisce, e Touch ID (incluso l’utilizzo per Apple Pay) viene disabilitato. Questa misura di sicurezza è necessaria per proteggere il vostro dispositivo e prevenire un uso fraudolento del Touch ID. Se un cliente riceve l’Errore 53, lo invitiamo a contattare il Supporto Apple.

We take customer security very seriously and Error 53 is the result of security checks designed to protect our customers. iOS checks that the Touch ID sensor in your iPhone or iPad correctly matches your device’s other components. If iOS finds a mismatch, the check fails and Touch ID, including for Apple Pay use, is disabled. This security measure is necessary to protect your device and prevent a fraudulent Touch ID sensor from being used. If a customer encounters Error 53, we encourage them to contact Apple Support.

LEGGI ANCHE: Apple vuole portare il 3D Touch sul Touch ID

Purtroppo non sempre chi danneggia il proprio dispositivo ha le possibilità (e la vicinanza) per rivolgersi ad un Centro Apple. Va bene la sicurezza, ma perché non informare correttamente il cliente e, nel caso in cui si verifichino le condizioni che attivano l’Errore 53, bloccare soltanto i servizi legati al Touch ID, e non bloccare l’intero sistema in un bootloop in caso di aggiornamento? A voi lettori è mai comparso l’Errore 53?

Via: EngadgetFonte: The Guardian