Nintendo Mario

A marzo avremo il programma a premi di Nintendo e il primo “gioco” per smartphone

Giuseppe Tripodi

Mario e Luigi gioiscono nell’immagine in copertina, ma la verità è che il duo di idraulici avrebbe poco per cui ridere: la principessa è in un altro castello e Nintendo è andata maluccio nell’ultimo trimestre.

Nonostante tutto, la società giapponese è pronta a rilanciare con un programma a premi e Miitomo, nuovo gioco per smartphone annunciato diversi mesi fa.

Per quanto riguarda il primo, My Nintendo sarà disponibile per chiunque abbia un Nintendo Account e ci permetterà di accumulare due diversi tipi di punti, platino e oro. I punti platino si otterranno giocando ai giochi Nintendo su smartphone, aprendo l’eShop su una console Nintendo o raggiungendo particolari condizioni e potranno essere spesi in contenuti digitali o prodotti originali. I punti oro, invece, si otterranno acquistando software per 3DS e Wii U e serviranno per ottenere coupon sconto per i giochi in vendita su eShop.

Passando invece a Miitomo, si tratta non proprio di un gioco per smartphone quanto di una “entertainment app”, come l’ha definita la compagnia stessa. In questo titolo che ricorda un po’ la serie Tomodachi Life potremo creare il nostro avatar per comunicare con i nostri amici. Inoltre, ci saranno una serie di funzioni aggiuntive, come Mii Photo, che permetterà di inserire il nostro avatar all’interno di una foto reale, in stile realtà aumentata. C’è da dire che la notizia di Miitomo non è stata accolta troppo bene dai fan di vecchia data e persino le azioni Nintendo ne hanno risentito.

Miitomo

LEGGI ANCHE: Il primo “gioco” Nintendo per smartphone è pronto al debutto

Sia My Nintendo che Miitomo arriveranno in Giappone a metà marzo per poi espandersi nel resto del mondo successivamente (si parla già di fine marzo per My Nintendo).

Infine, se dopo tutti questi annunci vi aspettavate anche qualche parola sulla tanto attesa console Nintendo NX, ci dispiace deludervi ma la società non ha rilasciato alcun commento in merito.

Via: The VergeFonte: Nintendo