Samsung Pay pagamento final

Apple Pay, Android Pay, Samsung Pay: confrontiamo i tre sistemi di pagamento mobile (foto)

Massimo Maiorano -

I tempi sono maturi per fare un bilancio relativo ai tre maggiori esponenti del pagamento mobile, quindi: come si comportano Android Pay, Samsung Pay ed Apple Pay?

Specifichiamo fin da subito le modalità di pagamento: Android Pay ed Apple Pay utilizzano il sistema NFC, la cui diffusione sia lato mobile che lato terminali in dotazione ai commercianti non è purtroppo consolidata quanto lo standard basato su segnali magnetici MST, supportato da Samsung Pay e molto più presente a livello territoriale. Il pagamento interno alle applicazioni è invece sapientemente sfruttato da Apple Pay, con collaborazioni importanti (Best Buy, Starbucks, Etsy, Kickstarter, Uber per citarne alcuni); Android Pay è da poco in grado di supportare il sistema e Samsung Pay è del tutto impossibilitato in tale senso.

Sulla facilità d’utilizzo i sistemi sono quasi alla pari, con Apple Pay ed Android Pay basati semplicemente sull’accostamento al terminale cui pagare ed un tap sul sensore d’impronte digitali per accettare la transizione. Samsung Pay aggiunge alla procedura uno swipe dal basso per attivare l’applicazione stessa, il che allunga di poco le tempistiche in gioco. La sicurezza, questione molto importante, è ottima sui tre sistemi: il sistema NFC trasmette, piuttosto che dati relativi alla carta, token criptati e generati dal chip Secure Element il quale assicura anche sicurezza fisica; il sistema di trasmissione dati adottato da Samsung Pay invece è sicuro poichè attivo per pochissimo tempo e solo entro 3 pollici di distanza.

Le banche che supportano i sistemi di pagamento sono davvero tantissime, ma è Apple Pay a spuntarla in quanto alla lunghezza della lista (qui le banche con supporto ad Apple Pay, Samsung Pay ed Android Pay). Per quanto riguarda le applicazioni dedicate alla gestione dei metodi di pagamento:

  • Apple Pay: è già presente nei dispositivi al momento dell’acquisto; basta aggiungere i dettagli della propria carta al suo interno e si è pronti a sfruttare il sistema; è l’unica a supportare dispositivi indossabili (Apple Watch);
  • Samsung Pay: è scaricabile dal Play Store; funziona, al momento, esclusivamente su Galaxy S6, S6 edge, S6 Active, Note 5 e S6 edge+;
  • Android Pay: scaricabile dal Play Store e già presente su alcuni dispositivi; funziona su tutti i terminali dotati di NFC ed Android 4.4 e successivi; l’interfaccia è più chiara rispetto alle concorrenti.

LEGGI ANCHE: Apple Pay fatica a crescere, ma i pagamenti P2P miglioreranno la situazione

Quale dei sistemi di pagamento qui citati utilizzereste sui vostri dispositivi?

Fonte: Phone Arena
Samsung Galaxy S6 edge

Samsung Galaxy S6 edge

confronta modello

Ultime dal forum:

Samsung Galaxy S6 edge+

Samsung Galaxy S6 edge+

confronta modello

Ultime dal forum:

  • zooner!

    in italia come siamo messi con questi sistemi?

    • http://www.3DDario.net/ 3DDario

      Nessuno dei tre, al momento, è disponibile in Italia.

      • Alphonse Ahizi

        Io sono cliente intesa san paolo e pago anche il cellulare ovviamente il rivenditore dovrebbe avere il pos nfc ….

    • riccardo1991

      Con questi nessuno, ma Intesa San Paolo (e affiliate) hanno da poco rilasciato l’aggiornamento per la loro app e si può pagare con NFC indipendentemente dall’operatore. In pratica l’app virtualizza la carta. Se sei curioso ti consiglio di provare con una carta superflash

      • zooner!

        c’era se non sbaglio qualcosa anche di vodafone?

        • riccardo1991

          sì, ma funzionava solo su alcune carte specifiche (mi pare Banca Mediolanum), e il sistema era diverso dal momento che la validazione dei token era fatta via sim. Mentre da quello che so, app di banche che permettono di pagare nativamente via NFC c’è solo Intesa San Paolo (io ho Cassa del risparmio del Veneto). Unicredit doveva abilitare Tap&Go a novembre ma non si è ancora fatto nulla. La cosa comoda della Superflash è che la ricarichi in contanti dagli sportelli senza costi di ricarica, quindi se sei interessato puoi provare, la carta costa mi pare 5€. Secondo me la comodità è ovviamente negli acquisti <25€ dove non è richiesto il pin

          • zooner!

            capito grazie mi informo :D

  • TheJedi

    Io non vedo l’ora di poter usare Samsung Pay qui in Deutschland, più o meno funziona come in America e si usa la carta anche per pagare pochi spicci, quindi giro con pochissimo contante e poter usare il telefono sarebbe top.

  • CAIO MARIZ®

    Spero arrivi Apple Pay in Italia

    • Hey_Mela

      Sei ovunque..

      • CAIO MARIZ®

        Tu non sei da meno

        • Hey_Mela

          Sei tu ” l’intruso” qui

          • CAIO MARIZ®

            No, sono 5 anni che seguo androidworld

  • Gabriele

    Fatico a capire il senso di questo articolo. Siamo in Italia e nessuno dei 3 è al momento supportato.
    SI può fare l’articolo, certo, ma almeno specificare che non è disponibile nel nostro paese mi sembra quanto meno il minimo.
    Uno che non lo sa legge questo articolo, va sul play store, cerca “android pay” e non ha risultati.

  • deV a

    Samsung pay, come lg pay non hanno senso di esistere, android pay basta e avanza, perchè andare a incasinare i supermercati e i negozi con tante porcheri. Apple pay per iphone e android pay per TUTTI gli android. basta

    • Pol Pastrello

      Il problema non è Samsung, LG con i loro pay oppure quelle che si stanno affacciando, come Xiaomi che vuole fare anche lei il proprio pay.
      Renzi tutti i giorni racconta di voler ammodernare il paese, e poi cosa ha fatto? Ha aumentato la possibilità di utilizzare i contanti!
      Avrebbe dovuto eliminare i pagamenti in contanti e spingere su queste tecnologie che consentono la tracciabilità; invece continua a far favori alle banche senza OBBLIGARLE ad introdurre queste tecnologie a costo 0 per gli utenti.
      Finché il sistema bancario non darà modo a questi mezzi di funzionare non è quindi il tipo di pay ad essere il responsabile del fallimento.
      Comunque oggi ci sono alternative …

    • giuscam94

      Ma se ancora ci sono i pos standard, Samsung pay invece è l’unica che ha senso di esistere!

  • NealCaffrey

    Apple pay è fenomenale

    • Lea

      ma si tanto per sparare una cavolata

      • NealCaffrey

        Che risposta inutile

  • Francesco Mariani

    Mah Apple ha fatto la sua porca figura come al solito “inventando” Google wallet (c’era pure in una puntata di fringe il businessman con gnexus che pagava con nfc il suo caffè).
    Google come al solito lancia una cosa ma non sa sfruttarla appieno, appena gliela copiano allora ne butta fuori una nuova.
    L’unica che secondo me ha fatto un buon lavoro è samsung! Avendo implementato una tecnologia nuovissima che però riesce a sfruttare pure i vecchi pos senza costringere il commerciante a riammodernare tutto!
    Sostanzialmente la vera vincitrice è Samsung: è stata zitta zitta ad osservare gli altri che producevano cose e stringevano accordi quasi in maniera disperata e poi li ha zittiti tutti con una tecnologia che nessuno si aspettava