bridges_for_iOS

Microsoft ci spiega come portare le app iOS su Windows 10 Mobile

Giuseppe Tripodi -

Una delle grandi novità annunciate da Microsoft per promuovere il suo ecosistema sono i due strumenti per sviluppatori che permettono di portare facilmente le app Android e iOS su Windows 10 Mobile. Mentre la versione per Android continua a latitare, prosegue molto bene lo sviluppo del cosiddetto Windows Bridge per iOS (noto anche come Project Islandwood), che è ormai un tool abbastanza completo da poter essere utilizzato per il porting delle proprie app per iPhone.

Se volete sapere come fare, Microsoft ha pubblicato una giuda molto approfondita su tutti i passaggi per trasformare un’app iOS in una per Windows 10 Mobile: vi ci vogliono un PC con Windows 10 che abbia installato Visual Studio 2015 e Windows Bridge for iOS e un Mac con OS X 10.11 con Xcode 7 installato. Dato che potrebbe essere difficile avere entrambe le macchine a disposizione, Microsoft mette anche a disposizione delle virtual machine ottimizzate per VMWare, Hyper-V, VirtualBox e Parallels.

LEGGI ANCHE: Microsoft ci racconta com’è nato Continuum

Se siete degli sviluppatori e volete scoprire come portare facilmente su Windows 10 Mobile la vostra app per iOS, vi rimandiamo alla guida ufficiale stilata da Microsoft.