ARM-chip

ARM presenta il nuovo Mali-DP650, già pronto per i 4K

Giuseppe Tripodi

I display degli smartphone sono una delle componenti che si è evoluta più velocemente: probabilmente il primo smartphone che tutti voi avete posseduto non era neanche HD (anzi!), mentre adesso il QHD (2560 x 1440 pixel) è praticamente lo standard. Lo scorso anno c’è addirittura chi si è spinto oltre: parliamo ovviamente del Sony Xperia Z5 Premium che, in alcuni contesti, si spinge fino alla risoluzione di 4K.

Proprio per questo motivo, il nuovissimo display processor annunciato oggi da ARM è ottimizzato per i display 2,5 K (QHD), ma è anche pronto per il supporto alla risoluzione 4K (3840 x 2160), anche su supporti esterni.

 

LEGGI ANCHE: Qualcomm Snapdragon 820, la nostra anteprima

In questo componente, ARM ha raddoppiato la dimensione dei bus AXI portandoli a 128-bit ed utilizza una modalità split display per raddoppiare la velocità di trasmissione. Inoltre, grazie ad una frequenza di aggiornamento variabile, la Mali-DP650 promette una maggiore efficienza energetica, anche su display a risoluzioni più alte.

Probabilmente ancora per qualche anno (mesi?) il 4K non si vedrà così spesso sugli smartphone, ma questa Mali-DP650 potrebbe essere già pronta ad affrontare eventuali output 4K HDMI che qualche tablet potrebbe implementare. Se volete saperne di più a proposito, vi rimandiamo al comunicato stampa di ARM.

Via: AndroidAuthority