MicSwap

Siete dei cantanti? C’è un’app anche per voi: si chiama MicSwap e simula microfoni

Andrea Centorrino

I profani considerano i microfoni tutti uguali: dispositivi che, il più fedelmente possibile, registrano suoni e voci. Come per gli amplificatori, però, anche essi, a seconda della tecnologia costruttiva utilizzata, restituiscono un sound diverso. I musicisti e sviluppatori Gary Levitt e Rob Behnke hanno creato l’app per tutti i cantanti (e podcaster) squattrinati: MicSwap.

Grazie a MicSwap, potrete registrare le vostre performance canore o le vostre interviste simulando l’utilizzo di microfoni celebri: si va da quello “a nastro”, a quello Neumann, permettendo anche di modificare gli ambienti in cui viene effettuata la registrazione.

LEGGI ANCHE: Diventate cantanti a cappella con questa applicazione per iOS

Nonostante queste app lascino spesso il tempo che trovano in quanto ad utilità, i colleghi di TechCrunch hanno trovato MicSwap particolarmente versatile: potrete provarla da voi nella versione gratuita, o scaricare direttamente la versione Pro a pagamento (per “soli” 19,99€) cliccando sui badge sottostanti. A seguire, un video promozionale dell’app.

App Store badge

App Store badge

Via: TechCrunchFonte: MicSwap