Apple iPhone final

Addio iPhone a New York? La Grande Mela vuole bannare gli smartphone criptati

Lorenzo Quiroli -

Una proposta di legge nello stato di New York vuole bandire, attraverso multe piuttosto salate, gli smartphone che non possono essere decriptati o sbloccati. La normativa intende favorire le forze dell’ordine nell’accedere ai dati presenti sui telefoni al giorno d’oggi.

Inutile dire che sarebbe un brutto colpo per Apple, che ha applicato ormai dall’anno scorso la crittografia sui propri iPhone con iOS 8, ma riguarda anche i dispositivi con Marshmallow, che ha reso obbligatoria la stessa procedura. Google e Apple potrebbero subire multe pari a 2.500$ per dispositivo venduto nello stato dopo il 1 gennaio 2016 se la legge andasse in porto.

LEGGI ANCHE: Apple vs Europa, in vista una grossa multa

Una proposta controversa le cui conseguenze sarebbero da valutare: da una parte sarebbe un duro colpo per Apple e Google, ma dall’altra non è così difficile spostarsi in un altro stato degli USA per acquistare uno smartphone.

Fonte: Zdnet
  • Luca

    “Google e Apple potrebbero subire multe pari a 2.500$ per dispositivo venduto nello stato dopo il 1 gennaio 2016 se la legge andasse in porto.” La retroattività è da infami…

    • TheAlabek

      A dir poco, hanno bisogno di soldi

    • danitkd93

      Credo che basti un ricorso in tribunale per mettere in risalto l’ingiustizia legislativo che si verrebbe a creare..

  • Steve

    una bella lotta..negli Usa chi vuole difendere la libertà a tutti i costi (vedi la religione dei pastafarianesimi) e chi vuole essere protetto limitando queste libertà sono praticamente alla pari..chi vincerà? poi la domanda sorge spontanea: se lo compro fuori da Ny e lo uso a NY che succede?

    • TheAlabek

      Suppongo multa…o ritiro alla dogana

      • Francesco Pio De Rosa

        Non c’è Dogana tra uno stato e l’altro degli USA… 😉

        • TheAlabek

          Ah vero si parlava di un altro stato americano xD

    • Se io vado in un paese dove la marijuana è legale, la compro e torno in Italia e mi sgamano cosa succede?

      La vera domanda è…i turisti? Che cosa dovrei fare? Comprarmi un telefono apposta per andare due settimane a New York? Non sono manco cittadino americano! Come pensano di imporre una cosa del genere a chi non abita negli states? Metti caso che arrivo con l’iPhone…che fanno? Me lo sequestrano e io devo restare tutto il tempo senza la possibilità di contattare i famigliari? Per non parlare poi del problema di prenotazioni di voli e alberghi che ormai dimorano perennemente nei nostri smartphone senza copie cartacee o di altro tipo…

      Come ho già detto, sta cosa fa acqua da tutte le parti e mi puzza di bufala….

  • Claudio Antonetti

    E’ sempre il solito dilemma… Privacy a tutti i costi oppure rinunciarvi in parte per la sicurezza nazionale? Certo, applicata cosi la legge ha poco senso, dovrebbe essere o tutti o nessuno. almeno negli States

  • Gianluca Pertosa

    ma non ha senso, come si possono multare aziende per un comportamento considerato illegale dopo che i dispositivi sono già stati immessi sul mercato?

  • ce ne faremo una ragione, La retroattività in questo non so quanto sia eticamente corretta però…

  • stefano sicorello

    Creare delle backdoor permette anche a malintenzionati di sfruttare vulnerabilità per rubare dati sensibili

  • Sta cosa fa acqua da tutte le parti…le leggi non sono retroattive in nessuno stato del mondo, quindi Google e Apple non possono venire sanzionate per una legge di cui si sta ancora solo parlando quando gli smartphone sono stati prodotti e venduti da tempo…al massimo potrebbero multarle nel caso in cui la legge passasse e loro proseguissero la vendita all’interno dello stato di New York. Inoltre mi sembra davvero assurdo che si voglia vietare la vendita di uno smartphone a tutti gli abitanti di uno stato…è una limitazione della libertà personale e un impedimento nel difendere la propria privacy e in un paese come l’america, dove ogni essere umano è innocente fino a prova contraria, la cosa puzza.

    Sicuri che sta fonte sia attendibile…?