Top Ten 2015

I 10 migliori giochi per iOS del 2015

Giorgio Palmieri -

Se c’è una cosa in cui iOS batte Android senza troppa fatica è il gaming. Il settore videoludico di Apple è semplicemente più maturo rispetto al suo principale rivale: negozio più organizzato, esclusive di un certo spessore, ottimizzazione e omogeneità costante, giochi nuovi valorizzati come si deve. Insomma, parliamoci chiaro: non c’è partita, almeno in questo campo.

Tra i tanti titoli che abbiamo avuto la fortuna di provare su iPhone e iPad quest’anno ce ne sono dieci che ci hanno davvero convinto. Dunque, signore e signori, accomodatevi pure, ora siamo pronti, anzi, prontissimi: si parte con la classifica dei dieci migliori giochi per iOS del 2015.

Attenzione: in questa classifica ci siamo concentrati principalmente sulle esclusive iOS del 2015. Per quella dedicata ai titoli multipiattaforma, dirigetevi su AndroidWorld.it.

Lorenzo Delli ha collaborato
alla realizzazione di questo articolo

Video

10° – Skylanders Superchargers

L’appuntamento con Skylanders è ormai una festa, uno di quei giorni che non vedi l’ora che arrivi per vedere cosa si sono inventati questa volta gli studi interni di Activision. Skylanders Superchargers, il quinto, robusto capitolo della serie dei giocattoli che prendono vita, gode di finezze in tutti i suoi aspetti di sostegno. L’introduzione dei veicoli si va ad amalgamare alla perfezione con il gameplay action del gioco, anch’esso potenziato nella varietà di situazioni. I contenuti e la conseguente (ed ingente) spesa sono due elementi che fanno storcere il naso, ma nel complesso Skylanders si riconferma, ancora una volta, uno dei franchise per bambini e ragazzi più riusciti degli ultimi anni.


recensione_1-button

App Store badge

9° – Shadowmatic

Shadowmatic è un rompicapo tanto semplice quanto accattivante. Promette di accendere l’immaginazione del giocatore, e lo fa costruendo un’esperienza che si adatta in maniera eccezionale sui dispositivi dotati di touchscreen. L’obiettivo è quello di ruotare gli oggetti astratti illuminati per creare ombre dalle sagome riconoscibili e in tema con l’ambiente circostante. L’accompagnamento musicale conferisce un’atmosfera tale da caratterizzare ogni stanza, supportata da una grafica semplicemente sublime. Davvero sorprendente.

App Store badge

8° – Forgotten Memories: Alternate Realities

Forgotten Memories non è un gioco d’avventura facile: il sistema di salvataggi prevede l’utilizzo di floppy disk e di postazioni computer, ed entrambi scarseggiano; la torcia per fare luce nei punti più oscuri del manicomio si scarica velocemente; i mostri colpiscono sempre alle spalle, i proiettili sono pochi e la visuale ci mette del suo per rendere il viaggio ancora più angoscioso. E sapete, sono questi i suoi principali pregi: l’essere spietato, cattivo, spaventoso, un chiaro omaggio ai fasti di Resident Evil e Silent Hill che non scende a compromessi, offrendo un titolo lugubre ed imperdibile per gli amanti dell’horror. Quello vero.

recensione_2-button

App Store badge

7° – Transistor

Supergiant Games è la software house indipendente che nel 2011 ha sviluppato quel piccolo capolavoro di Bastion. Il successo ha portato alla realizzazione di un seguito spirituale, che nel 2015 è approdato anche su iPhone e iPad. Stiamo parlando chiaramente di Transistor: immaginate di perdere il vostro più grande talento, e ipotizzate di avere una spada come unica compagna, capace di assimilare i poteri delle persone morte. È su questo incipit che si basa l’avventura evocativa del team californiano, forte di una direzione artistica notevole e un sistema di combattimento molto più sofisticato del previsto. Prendetelo subito se vi piacciono i giochi di ruolo d’azione.

recensione_3-button

App Store badge

6° – Dust: An Elysian Tail

Cosa sapreste creare da soli, senza l’aiuto di nessuno? Lo sviluppatore americano Dean Dodrill ha portato alla luce da solo Dust: An Elysian Tail, prendendosi carico della realizzazione creativa, visiva, del sistema di combattimento, della storia, insomma, di tutto: il risultato lascia senza fiato. Il genere è quello dell’hack and slash a scorrimento basato sugli scontri all’arma bianca, nel gergo videoludico il Metroidvania per intenderci, tipologia che fonde gli innumerevoli combattimenti con un’altrettanta corposa componente esplorativa. Graficamente poi sembra un cartone animato Disney, e la colonna sonora, affidata ad uno studio esterno per ovvi motivi (HyperDuck SoundWorks), è una delle più belle in assoluto sulla scena indipendente. Tirando le somme, Dust: an Elysian Tail è un’avventura splendida, di grande cura e maturità, che non dovreste perdervi.

recensione_4-button

App Store badge

5° – Downwell

Downwell è uno di quei titoli che, dopo averlo provato, ti stupisci per quanto funzioni bene nella sua spiazzante semplicità. Si tratta di un curioso shooter verticale, realizzato in una dettagliatissima pixel art e con una colonna sonora chiptune, che vede il protagonista cadere in un pozzo senza fine armato con dei particolari stivali in grado di sparare. Il ritmo adrenalinico del gioco ve lo faranno adorare: speriamo solo che l’assuefazione non riduca a zero la vostra produttività!

App Store badge

4° – Alto’s Adventure

La naturalità di correre con lo snowboard sui paesaggi nevosi è resa in Alto’s Adventure con una bellezza che lascia basiti. Di fatto è un endless runner, uno di quelli nemmeno così innovativi come ci si aspetterebbe, ma il lavoro di Built by Snowman è qualcosa di davvero splendido dal punto di vista visivo: i paesaggi che cambiano a seconda del tempo e delle condizioni metereologiche sono uno spettacolo che sfiora il poetico, e il gameplay, seppur derivativo, si dimostra solido, tra i più coinvolgenti nel suo genere. Semplicemente bellissimo.

App Store badge

3° – Badland 2

Il seguito di uno dei giochi più apprezzati del 2014 vince la medaglia di bronzo. Badland 2, ad un’occhiata disattenta, potrebbe trarre in inganno, risultando forse un po’ troppo simile al predecessore. Analizzandolo però più da vicino, si scopre che il team di Frogmind ha sviluppato esattamente la naturale evoluzione della formula sancita originariamente. Le nuove meccaniche di gameplay, che permettono di svolazzare in entrambi i lati del livello, offrono nuove situazioni di gioco. Il level design più articolato non è però il solo a rendere questo titolo imperdibile: dalla giocabilità arricchita all’impianto audiovisivo ancora una volta squisito, ogni singolo elemento di Badland 2 dimostra come sia possibile confezionare un gioco di altissima qualità anche su smartphone e tablet.

App Store badge

2° – The Room Three

La nostra medaglia d’argento non è solo il seguito che i fan della serie stavano aspettando. The Room Three è di più: è più bello, più maturo, più coinvolgente di prima, e questo dimostra quanto Fireproof Games ci tenga alla sua proprietà intellettuale. Nuovi accessori e nuove trovate di gameplay aumentano sensibilmente la profondità del titolo e consentono al giocatore di navigare all’interno di oggetti, svelando elementi altrimenti invisibili alla classica visuale. Il puzzle-solving è ancora una volta solidissimo e coadiuvato da una cura maniacale dei particolari, stimolata da un’interattività molto più marcata rispetto ai precedenti episodi. Qualora non lo aveste capito: la stanza in cui vorreste essere rinchiusi per il resto delle prossime ore è sotto i vostri occhi.

recensione_5-button

App Store badge

1° – Her Story

Her Story è il gioco di una donna che viene intervistata sette volte da un poliziotto. Insomma, l’opposto del divertimento. Nei panni di un agente, infatti, bisognerà cercare, all’interno del database e tramite parole chiave, dei filmati che ritraggono colloqui con l’intervistata per svelare i retroscena di una vicenda che ha dell’incredibile, il cui fulcro è la sparizione del marito. Si scava, ancora e ancora, scoprendo sempre più dettagli, fino a quando il finale arriva, e ti travolge. L’originalità dell’esperienza di Her Story è sinonimo di medaglia d’oro per due motivi: innanzitutto perché questo titolo porta alla luce finalmente qualcosa di nuovo sulla scena videoludica, e non solo mobile, e poi, il sistema su cui si basa lo sviluppo della trama lascia senza parole. In poche parole, Her Story valorizza la storia e fa, dell’intreccio narrativo, la sua forza travolgente.

App Store badge


Anche la nostra classifica dei migliori giochi iOS giunge al termine. La piattaforma della mela ci ha regalato delle belle soddisfazioni in ambito gaming durante il corso del 2015. Fateci sapere nei commenti quali sono i titoli che vi hanno colpito di più. Un saluto e alla prossima!