Hike messanger

Facebook blocca la pubblicità di Hike Messenger, rivale di WhatsApp

Giuseppe Tripodi -

Conoscevate Hike Messenger? Probabilmente no, a meno che non viviate in India, ma sappiate che si tratta dell’ennesima app di messaggistica istantanea che ha più o meno le stesse funzionalità di qualsiasi altro client. Ad esempio WhatsApp.

Oggi ne parliamo perché Facebook (che, ricordiamo, ha acquisito WhatsApp diversi anni fa) ha deciso di bloccare la pubblicità di questo software, in particolare i banner che puntavano al sito internet della compagnia (mentre sono stati lasciati attivi altri che non rimandavano al portale).

LEGGI ANCHE: Le app di chat giocano a RisiKo in un video

Secondo quanto riportato da Hike Messenger, dopo aver contattato Facebook, la risposta del social network è stata la seguente:

There are specific products and services that cannot be advertised on Facebook – looks like Hike is one of these. Unfortunately, you will not be able to run these ads

Ci sono determinati prodotti e servizi che non possono essere pubblicizzati su Facebook – sembra che Hike sia uno di questi. Sfortunatamente, non potrete utilizzare questi banner.

La notizia è particolarmente piccante perché segue un altro episodio del genere: appena due mesi fa, infatti, WhatsaApp ha iniziato a bloccare i link a Telegram. E a quanto pare non si trattava affatto di un caso isolato.

Via: GSMArenaFonte: LiveMint
  • Simone Boschiroli

    Allora io mi chiedo, perché Google viene accusata di sfruttare la sua posizione dominante nel mercato per imporre i propri prodotti mentre Facebook fa la beata minchia che vuole? Forse sono io che ho le pare?

    • Mi chiedo esattamente la stessa cosa.
      Fortuna che “la legge è uguale per tutti”…