Monument Valley

Monument Valley raggiunge l’incredibile traguardo di 24 milioni di download

Giorgio Palmieri

Grande successo per Monument Valley, il rompicapo di Ustwo basato sui paradossi prospettici. Alla fine del 2015, infatti, il gioco ha totalizzato 24 milioni di download, condivisi tra tutti i vari store virtuali.

Analizzando più specificatamente i dati, notiamo che all’inizio del 2015 Monument Valley era stato scaricato “solamente” da 2.4 milioni di utenti. Nel corso dello scorso anno, però, questo numero è notevolmente aumentato, aggiungendo al contatore di download oltre 20 milioni di giocatori.

LEGGI ANCHE: Monument Valley vende di più grazie a Frank Underwood di House of Cards

Buona parte del successo è stato possibile grazie ad alcune promozioni che hanno reso Monument Valley gratuito, come, ad esempio, Apple con App of The Week e Amazon con il suo programma Underground.

Gli sviluppatori si sono sentiti soddisfatti dei fantastici risultati ottenuti, in particolar modo delle vendite del DLC Forgotten Shores, acquistato senza troppi fronzoli da moltissimi giocatori che avevano originariamente scaricato il titolo gratuitamente tramite le promozioni sopracitate.

Insomma, un successo senza dubbio meritatissimo vista la grande qualità del prodotto. Potete leggere la recensione del gioco originale (qui) e della sua espansione (qui).

Fonte: Develop Online
  • a’ndre ‘ci

    per forza… gratis su amazon xD

    • Fotonic

      Anche su google… ;)

  • Lorenzomx

    Veramente un gioco stupendo, ben realizzato, con una bella grafica e belle musiche.

  • Alex Jin

    Se lo merita

  • Saverio

    C’è stata anche l’espansione “Ida’s dream”. Spero che questi grandi numeri convincano il team di ustwo a creare ancora!

  • Pedrito

    Gioco meraviglioso che ti coinvolge dall’inizio alla fine

  • ManigoldoNoCancer

    Gratis (espansioni incluse) su amazon underground…Il tipo di gioco che ci si aspetta di trovare su un device portatile.

  • Inter Triplete

    Non c’è notizia su Monument Valley che non vorrei partire con i miei elogi e gli applausi scroscianti per uno di quei piccoli grandi capolavori che hanno reso desueto e pregiudiziale parlare ancora e genericamente di “giochini per cellulari”, come se fossimo ancora all’epoca del Symbian… Però vedo con piacere che i discepoli aumentano di notizia in notizia, quindi questa volta leggo solo, e me ne compiaccio… :)