Microsoft Continuum, la nostra prova (foto e video)

Emanuele Cisotti

Ve l’avevamo promessa e finalmente ecco a voi la prova di Microsoft Continuum, la tecnologia Microsoft che permette di collegare il proprio smartphone Windows 10 Mobile ad un monitor e utilizzarlo con un esperienza simile a quella di un PC con Windows 10. In alternativa è possibile anche la connessione tramite Miracast, ma i nostri vari tentativi con due adattatori diversi hanno dato risultati fallimentari.

Al nostro Microsoft Lumia 950 XL (qui la recensione) erano connessi una tastiera e un mouse Bluetooth, mentre sulla Microsoft Display Dock abbiamo collegato una chiavetta USB (ma ci sono tre porte, anche per mouse e tastiera se volete). L’esperienza d’uso è stata buona e quello che dovrebbe funzionare funziona bene e senza particolare intoppi, seppur con prestazioni ancora lontane a quelle di un PC desktop, ma comunque sufficienti per permetterci di guardare un film in streaming su Netflix tramite Microsoft Edge o di editare dei documenti su Microsoft Office.

RECENSIONE: Microsoft Lumia 950

Probabilmente serve ancora più ottimizzazione e più potenza ma, ancor prima, servono più applicazioni compatibili, visto che app come Twitter, Telegram, Netflix, Skype o Dropbox non lo sono ancora e quelle che lo sono, un esempio fra tutti Facebook, in realtà non offrono un’esperienza d’uso che potremmo davvero definire desktop.