matias_02.0

La grafica di smartphone e tablet è “obsoleta”, parola di Matías Duarte

Massimo Maiorano -

Matías Duarte, vicepresidente della divisione design di Google, si è espresso circa lo stato attuale della componente grafica di smartphone e tablet.

Secondo Duarte, sin dal rilascio del primo iPhone, l’aspetto grafico dei dispositivi “tascabili” sarebbe rimasto praticamente invariato ed essenzialmente caratterizzato da colonne di applicazioni inserite in display touch rettangolari. Un periodo “cristallizzato” che avrebbe bisogno di un rinnovamento, ma che un primo passo chiamato Material Design potrebbe andare a mutare, come già fatto con il poco organizzato aspetto di Android.

Ci sarebbe ancora da lavorare comunque, ma Duarte ritiene che l’unione tecnologia/design inizialmente problematica starebbe iniziando ad essere meno “dolorosa”, con conseguente aumento del sapere al riguardo, aspetto che dovrebbe tra l’altro andare a creare importanti figure professionali al momento inesistenti nel settore ed in grado di conoscere i materiali utilizzati, lo stile, la storia della tipologia di prodotto, i processi di lavorazione.

LEGGI ANCHE: Passato, presente e futuro del mondo mobile, attraverso gli occhi di Matías Duarte 

Si procederà a tentativi, aiutati anche dall’evoluzione tecnologica, come già accaduto per Android Wear: nel caso degli orologi smart infatti l’organizzazione delle applicazioni in colonne è poco pratica, di conseguenza si è cercato di unire il mondo del design ad un display tondo/rettangolare da utilizzare al polso, ed il risultato è stato un nuovo layout che per ora funziona, ma che bisognerà migliorare come è giusto che sia nel campo del design.

Trovate l’intervista completa rilasciata da Matías Duarte ai colleghi di Wired a questo indirizzo. Cosa cambiereste dell’attuale grafica di smartphone e tablet?

  • Nicolò Semprini

    Sui PC andiamo avanti a icone e liste di elementi da molto più tempo e nessuno si lamenta

    • dgero83

      Beh l’interfaccia PC è decisamente più sofisticata di quella di iPhone, se non altro hai un elenco e una scrivania su cui tenere file, cartelle e programmi più utilizzati.

      • Marco Missere

        Con GNOME, elementaryOS e altri il concetto della scrivania è superato :D

        • HellDomz

          Vero, però ritengo che un concetto sia oggettivamente superato quando ad usarlo non sia + la maggioranza delle persone

    • http://batman-news.com boosook

      Beh, nessuno si lamentava del cavallo, prima che inventassero l’automobile…

      • Nicolò Semprini

        A parte che si, la gente che si lamentava c’era sicuramente.
        Ma poi che c’entra? lol io ho solo sottolineato il fatto che il signor Duarte si lamenta del design sui cellulari ma non di quello dei PC.

        • http://batman-news.com boosook

          Beh si lamenta dei cellulari perché lavora in quel campo lì. Anche il software dei cellulari riprende i concetti (pur con profonde modifiche dovute al touch) che hanno governato le interfacce grafiche negli ultimi trent’anni e che mostrano diverse limitazioni (la scrittura ad esempio non è affatto agevole e tutto quello che si è fatto è stato modellare una tastiera virtuale sul concetto di tastiera fisica). Certo nessuno è stato in grado finora di rivoluzionare completamente il concetto. Il paragone col cavallo significa che finché non arriva qualcuno a inventare qualcosa di completamente nuovo saremo lì a usare le interfacce attuali pur con tutte le loro limitazioni.

  • http://steam-wallet-code.com/?click=18053e alex