EasyAcc DP100 - 1

EasyAcc DP100, prova dello speaker bluetooth (foto e video)

Emanuele Cisotti

EasyAcc è un brand piuttosto ricorrente se vi è capitato di fare qualche ricerca di prodotti di elettronica di consumo su Amazon. Abbiamo avuto modo di provare il loro speaker compatto di punta e queste sono le nostre impressioni.

All’interno della confezione troverete una comoda custodia per il trasporto, un cavo USB-microUSB per la ricarica e un cavo AUX per utilizzare lo speaker con questo cavo, risparmiando batteria e ottenendo il massimo in termini di resa audio. Lo speaker è compatto, non leggerissimo ma ben costruito, con una struttura in metallo e una base gommata antiscivolo per farlo rimanere saldamente in posizione in ogni contesto. Superiormente abbiamo tre tasti sotto una gomma che non è il massimo in termini di qualità. Il primo tasto permette di avviare/fermare una canzone o rispondere ad una telefonata. Gli altri due permettono invece di cambiare brano o di modificare il volume, ma solo se li teniamo premuti (non proprio la cosa più comoda).

EasyAcc DP100 - 3

Il volume, grazie al driver da 45 millimetri con 4W di potenza, riesce a essere stupefacente in rapporto alle dimensioni di questo speaker. Parliamo di un volume che non abbiamo mai riscontrato su un prodotto di queste dimensioni, che infatti solitamente riescono a garantire al massimo 2-3W. La qualità è discreta, con una certa enfasi sui bassi. Aumentando al massimo i bassi e gli alti tendono a essere sopraffatti dai medi, ma è un volume a cui difficilmente vorrete utilizzare lo speaker. Ad un volume “umano” DP100 garantisce circa 20 ore di autonomia: stima realistica secondo le nostre prove. Non ci siamo trovati invece benissimo per le telefonate dove l’altra persona tende a sentire la propria voce come eco.

Un prodotto sicuramente consigliato e che per il suo prezzo, 29€ su Amazon, offre più di quello che si potrebbe pensare.