Corte suprema Stati Uniti

La guerra dei brevetti non è ancora finita: Samsung si appella alla Corte Suprema

Giuseppe Tripodi -

E voi che pensavate che tutto si fosse concluso per il meglio. Poveri illusi!

Nonostante Samsung abbia accettato di pagare 548 milioni di dollari ad Apple, la società sudcoreana non si è arresa e ha fatto ricorso alla Corte Suprema degli Stati Uniti per riesaminare il caso.

LEGGI ANCHE: Apple ha violato un brevetto dell’Università del Wisconsin

Secondo l’azienda, infatti, la giuria non aveva avuto abbastanza informazioni per comprendere la questione e il cosiddetto patent trolling non fa altro che danneggiare l’innovazione e, di conseguenza, tutti i consumatori.

Se avete voglia di leggere tutte le 200 pagine del documento Samsung, le trovate qui sotto.

Samsung vs Apple – Samsung’s Appeal to the Supreme Court

Via: PhoneArena