reality_editor.0

L’Internet Of Things pensato da alcuni ricercatori del MIT

Massimo Maiorano -

Alcuni ricercatori del MIT Media lab sono al lavoro su un ambizioso progetto che riguarda il noto Internet Of Things e che potrebbe cambiarne presto le basi, con opportuni miglioramenti.

Si tratta di un’applicazione in realtà aumentata che consente di “collegare” più dispositivi e vedere i collegamenti già esistenti tra quelli inquadrati. I dati del collegamento non risiedono nel cloud, ma sono in qualche modo locali e legati al momento ad opportuni FingerPrint, simil codici QR che vanno disposti sugli oggetti da collegare e da controllare tramite smartphone, tablet ed altro.

LEGGI ANCHE: Android TV ed Internet of Things: novità all’orizzonte? 

Lo sviluppo del progetto è già a buon punto, tanto da poter provare l’applicazione in realtà aumentata sui dispositivi iOS, il cui codice è inoltre open source e raggiungibile qui. Cosa ne pensate di questo progetto?

App Store badge

Via: The VergeFonte: The Creators Project