Architecture of Radio

Osservate i segnali radio che vi circondano, con quest’app in realtà aumentata (video)

Andrea Centorrino

Nel mondo che ci circonda, c’è più di quanto il nostro occhio possa percepire: esso può vedere solo una ristretta porzione dello spettro elettromagnetico, e di certo non quello in cui operano gli apparati per le telecomunicazioni. Una nuova app potrebbe però darci un’idea della quantità e delle forme delle radiazioni elettromagnetiche che ci circondano.

Nata come un progetto per il Centro delle Arti e dei Media di Karlsruhe, in Germania, dalla mente del designer olandese Richard Vijgen, “Architecture of Radio” visualizzerà, tramite informazioni prese da vari database (quindi non effettuerà un’analisi in tempo reale),  la forma delle varie reti Wi-Fi circostanti, il segnale inviato da un satellite di passaggio o da una cella 3G, e così via, in un’interfaccia in realtà aumentata, che vi permetterà di spostarvi e di scoprire nuovi “segnali”.

LEGGI ANCHE: Ricercatori del MIT “spiano” attraverso i muri utilizzando reti Wi-Fi

L’app nasconde dunque il visibile per lasciare spazio all’invisibile, in un effetto che ricorda, per certi versi, Matrix o, concettualmente, Lucy di Luc Besson. Potrete scaricare Architecture of Radio dall’App Store cliccando sul badge sottostante, ma vi costerà 2,99€; il rilascio della versione Android è invece previsto a gennaio. Potrete farvi un’idea di cosa vedreste con l’app dal video in basso.

App Store badge

 

Via: The VergeFonte: Architecture of Radio
  • Pocce90

    ragazzi io vi seguo da molto e rispetto il lavoro di tutti se legale, ma qui si esagera, capisco che gli introiti siano calati a causa degli adblock, ma non potreste implementare nel vostro sito qualcosa che impedisca la visione da chi ha adblock attivo invece di inserire pubblicità cosi invadenti? ecco come mi si presenta un vostro articolo (a mala pena vi si legge il titolo):

    • Andrea Di Napoli

      purtroppo hai ragione.
      Mi accodo alla richiesta.
      Non mi metto a dire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, però vi condivido che come utente, pur stimandovi ed essendo solo contento se guadagnate, sto iniziando a seguirvi sempre meno perchè infastidito dalle ad, soprattutto su mobile.

      • Psyco98

        Sono l’unico che da desktop ha la situazione davvero invivibile, ma almeno da mobile legge tutto senza alcun problema?

        • Alessio Carissimi

          Se entri da mobile ti esplode il device per le troppe pubblicità; diversi blog stanno diventando impossibili da seguire senza un adblock.
          Io da sempre lo uso con la comoda lista di filtri per lasciare fuori chi ancora mette le pubblicità in modo accettabile, purtroppo la lista però è sempre più scarna.

          • realist

            infatti anche io ho disabilitato adblock, per i siti che mettono la giusta pubblicità.
            ma una volta sti articoli non si facevano per passione?
            ahh… vero… la solita zolfa che i server costano.. ecc.. ecc….

            ahh…. come rimpiango i tempi dell’internet a 33k!
            le pubblicità nemmeno esistevano!!
            e non ci voleva un quad core per aprire una pagina web!

          • Possiamo parlare di tutto quello che si vuole ma ci sono molte persone che lavorano qui e che lo fanno ancora con passione ma è comunque un lavoro. Io non mi lamento di pagare un piatto al ristorante dicendo che un tempo si cucinava per passione e che ora c’è questa storia di pagare il locale.

          • Alessandro Tischer

            Posso concordare col fatto che il commento di realist non sia dei più sensati o simpatici, ma perché rispondere, tra tutti i commenti con critiche costruttive, solo a questo?

        • Io preferisco lasciare attivo AdBlock. C’è un limite a tutto. Con le pubblicità non riesco a leggere neanche i titoli.

          • Psyco98

            Io mi sono deciso poco tempo fa. Una liberazione…
            Mi spiace, anche perché sono tra quelli più meritevoli di essere sponsorizzati, però era troppo.

        • Andrea Di Napoli

          È che da PC ho uno schermo più grande e quindi ci si può passare su (se pur il fastidio è grande).
          Da mobile apro un articolo è mi compare la citazione su sfondo arancione, la tolgo e mi parte un banner a tutto schermo, lo tolgo e finalmente arrivo a una notizia (che pure ha banda ad sotto, e qualche ad in giro).
          Poi se per sbaglio becco male la x per chiudere l’app mi si apre un’altra scheda e allora ciaone.

        • martin44

          Da mobile è ancora peggio: quel fastidiosissimo popup arancione che contiene le citazioni (e nemmeno ha pubblicità) e non si può chiudere subito.

    • realist

      che provino a non far vedere il sito a chi non ha adblock installato…..
      qualcuno lo sta già facendo….. e dai miei preferiti è anche scomparso.

    • Michel Bianchi

      Da mobile nessun banner invasivo ,la citazione su sfondo arancione a me piace e non da nessun fastidio

      • Pocce90

        No infatti non parlo di quelle che sono esterne al contenuto, ma sky che prende tutto il contenuto, lo chiudi e rimane in basso, se ci passi solo con il mouse si riapre. Poi partono i video con le pubblicità…è un po’ troppo

        • Michel Bianchi

          avevo risposto a te ma era in generale ,spesso la pubblicità è invasiva e fastidiosa specialmernte quando partono i video

  • Alfonso Di Fabio

    Ho messo in attivo adbock su pc per tutti i siti perchè era diventato impossibile, bè ho trovato la sorpresa su qualche sito che mi chiedevano: vuoi vedere la notizia o il video allora devi disattivare adbock e giù a valanga le ad!!!!!