iPhone 7 - concept

Per creare l’iPhone (7) più sottile di sempre, Apple potrebbe eliminare il jack per le cuffie

Andrea Centorrino

Apple ci ha sempre abituati al progresso attraverso dei “sacrifici” più o meno traumatici: l’abbandono del lettore floppy con il primo iMac, quello del lettore CD/DVD con il MacBook Air, tutte le porte di connessione (eccetto una) nel nuovo MacBook e forse, l’anno prossimo, l’abbandono del jack delle cuffie in iPhone 7 per creare “l’iPhone più sottile di sempre”.

Stando a quanto riportato dal blog giapponese Macotakara, una fonte avrebbe rivelato che per rendere più sottile il prossimo iPhone di almeno 1 mm, Apple starebbe seriamente considerando la possibilità di rimuovere il jack da 3,5 mm, lasciando la possibilità ai produttori di realizzare delle cuffie che si connettano tramite porta Lightning (o tramite Bluetooth).

Apple terminò lo “standard” per il collegamento delle cuffie tramite porta Lightning l’anno scorso, ma da allora solo pochi produttori hanno realizzato delle cuffie compatibili. Apple stessa, per facilitare la “transizione”, avrebbe intenzione di modificare le sue cuffie EarPod per supportare questo tipo di connessione. Ovviamente, verrebbero resi disponibili anche degli adattatori Lightning-jack da 3,5 mm per tutti quelli che non volessero cambiare le proprie cuffie attuali.

LEGGI ANCHE: TrendForce prevede un iPhone 7 impermeabile con 3 GB di RAM

Con il primo iPhone, Apple aveva già tentato di utilizzare un connettore “non convenzionale”, creando diversi malumori fra gli utenti. Inoltre, gli attuali iPod Touch risultano più sottili di 1 mm rispetto agli iPhone 6s, quindi non è chiaro se ci sia davvero la necessità di far sparire il jack per le cuffie. Cosa che, presto o tardi, avverrà, per poter creare “l’iPhone più sottile di sempre”.

Via: 9to5MacFonte: Macotakara
  • Razvan Sorin Dudas Cocos

    Non è solo una questione di rendere l’iPhone più sottile, ma è anche per dedicare una buona quantità di spazio interno a qualcos’altro invece che al jack da 3,5 mm, infatti se si guarda su iFixit un iPhone aperto, il jack occupa un sacco di spazio. E poi è una cosa che prima o poi sarebbe dovuta succedere, anzi non capisco come mai sia durato così tanto tempo. Tutti gli altri standard principali come Bluetooth, Wi-Fi, USB, anche se molto lentamente alcuni, sono cambiati con il tempo e non sempre c’è stata retrocompatibilità, invece per quanto riguarda il jack, si ci sono diverse varianti, ma è comunque rimasto così per moltissimo tempo, niente innovazione. Ovviamente come menzionate anche nell’articolo non sarà un cambiamento indolore, ma credo sia giusto che avvenga, anche se preferirei che Apple adotti usb type c, sia per ricarica che per trasmissione dati e audio (magari un iPhone compatibile pure con Thunderbolt 3 visto che usa lo stesso connettore del type c, quello sarebbe davvero fantastico) oppure lo Smart Connector introdotto su iPad Pro, che occupa meno spazio interno di tutti, e si connette magneticamente….Almeno fino a quando non si potrà avere trasmissione dati e ricarica a velocità comparabili però wireless, anche a distanza di 2 o più metri dalla base di ricarica.

    • Agnese

      È rimasto così per un sacco di tempo perché tuttora funziona meglio delle alternative, le cuffie bluetooth o wifi perdono di qualità e sono tutt’ora troppo costose: se con 20-30 € prendi delle cuffie con cavo decenti per averne bluetooth devi spendere almeno 60-70 €

      • Razvan Sorin Dudas Cocos

        In verità le cuffie che ci sono già sul mercato con connettore lightning ci confermano che la qualità dell’audio è migliore rispetto a cuffie jack, e che ci sono diversi vantaggi:
        “What are the benefits? Well, not only are you getting a direct digital connection, but the headphones can draw juice from your device to power components in the headphone, which could include an internal DAC (digital to analog converter) and amplifier that bypass the internal DAC of the iPhone and/or active noise-cancellation circuitry. In the future, headphones with health-related sensors could potentially get their juice via the Lightning port, but presently we’re seeing features such as heart-rate monitors, integrated into wireless Bluetooth headphone rather than wired models.”, fonte: http://www.cnet.com/news/new-lightning-powered-headphones-offer-sneak-peek-at-next-generation-of-iphone-accessories/

  • magicblack

    Solo io non capisco tutta questa rincorsa al “più sottile”? Non è già TROPPO sottile l’iPhone? Ogni volta che ne ho uno fra le mani, mi sembra di usare una sottiletta touch e non è il massimo come grip ed ergonomicità secondo me.

  • Matteo Bottin

    Cioè volete dirmi che qui vogliono rimuovere praticamente l’unico standard comune a tutto il mondo informatico? Dai, è una stupidaggine astronomica!

  • Psyco98

    “IPhone 7: così sottile che si piega con un grissino”
    “Iphone 7: perché? Preferivate una batteria più capiente?”
    “IPhone 7: perché ricaricarlo ascoltando musica era troppo mainstream”
    “Iphone 7: scusate, ma ci dava troppo fastidio avere qualcosa che fosse compatibile anche con altri prodotti”
    “Iphone 7: il prossimo passo sarà abbandonare definitivamente i connettori, perché noi non temiamo il battery drain…”
    “… e comunque, in caso, abbandoneremo anche Wi-Fi e Bluetooth”

    nota: ho messo 7 perché se ne parla ora, poi per adesso sono solo voci dal Giappone

  • Marco Vittorio Pellegrino

    La cosa più drammatica è come collegarlo a sorgenti aux per ascoltare la musica contenuta