Time Logo

Ecco la classifica di TIME dei 10 migliori videogiochi del 2015: al primo posto c’è Prune (video)

Lorenzo Delli

Anche quest’anno il celebre settimanale di informazione statunitense TIME ha redatto una classifica dei dieci migliori videogiochi del 2015. L’anno scorso al primo posto si trovava un gioco per dispositivi mobili, sbarcato successivamente anche su PC, davvero particolare (e meritevole): 80 days.

Anche quest’anno troviamo al primo posto un gioco dedicato ai dispositivi mobili, sbarcato di recente su Android e disponibile invece da più tempo per piattaforma iOS. Stiamo parlando di Prune, un gioco piuttosto particolare a nostro avviso incentrato principalmente sulla bellezza.

LEGGI ANCHE: I 100 migliori giochi per Android e iOS (foto e video)

Prima di procedere con eventuali commenti alla classifica dei colleghi del TIME, diamo insieme un’occhiata alla suddetta e alla nostra video recensione di Prune! Nell’elenco, oltre a Prune, figura un altro gioco per dispositivi mobili disponibile al momento solo per iOS.

  1. Prune
  2. Rise of The Tomb Raider
  3. Metal Gear Solid V: Phantom Pain
  4. Her Story
  5. The Witcher 3: Wild Hunt
  6. Super Mario Maker
  7. Ryan North’s To be or Not To Be
  8. Batman: Arkham Knight
  9. Undertale
  10. Splatoon

In classifica troviamo ovviamente alcuni dei più celebri videogiochi del 2015, quali The Witcher 3: Wild Hunt, Metal Gear Solid V: Phantom Pain, Splatoon e Super Mario Maker per Wii U e, come accennato, un altro videogioco dedicato a dispositivi mobili intitolato Her Story (ve ne abbiamo parlato in questo articolo), al momento esclusiva dell’App Store di Apple.

Fra i grandi assenti dalla classifica, come fanno notare i colleghi di Eurogamer.it, si annoverano Halo 5: Guardians e Fallout 4. Si potrebbe affermare che l’assenza di questi due titoli sia dovuta alla loro data di lancio (27 ottobre e 10 novembre), ma in realtà si può notare come in classifica vi sia Rise of The Tomb Raider uscito negli Stati Uniti lo stesso giorno di Fallout 4.

Con tutta probabilità, più che l’assenza di Halo 5 e Fallout 4, la cosa che farà più discutere sarà come al solito la prima posizione. Nella nostra recensione abbiamo definito Prune come “una vera e propria opera d’arte digitale dove nulla è lasciato al caso; un’esperienza che coinvolgerà la vista, l’udito e il vostro senso estetico.“, ma sta di fatto che si tratta di un videogioco piuttosto particolare, che potrebbe appunto essere definito più come una sorta di opera d’arte digitale che come videogioco.

A voi la parola quindi. Pensate che la prima posizione di Prune sia meritata? Quali altri videogiochi, per qualsivoglia piattaforma, dovevano secondo voi essere inseriti nell’elenco e quali tra quelli presenti doveva invece essere escluso?

Fonte: Eurogamer.it
  • Giovanni aka Maiti Gion

    Bah, con tutto il rispetto per il Time …. si occupassero d’altro 😉

  • Plinky

    no vabbè dai…. questa classifica non si può vedere