Inateck Aries -9

Inateck Aries, auricolari in-ear eleganti ed economici: la nostra prova (foto)

Nicola Ligas -

Inateck è un’azienda che ormai abbiamo imparato a conoscere bene, e che cerca sempre di coniugare qualità e prezzo nei propri prodotti per l’audio, che spaziano da cuffie a speaker di vario genere. Questa volta vi presentiamo degli auricolari con microfono incorporato, Inateck Aries, ideali per ascoltare musica e rispondere alle chiamate con i vostri smartphone.

Confezione

Inateck Aries -5

La confezione di Inateck Aries è semplice ma ricca. Abbiamo una custodia con cerniera per riporre gli auricolari, all’interno del quale troviamo gli Aries stessi, 3 tipi di gommini diversi (piccolo, medio, grande) per adattarsi al vostro orecchio (una coppia di gommini è già inserita), una clip per agganciare il filo al vostro vestito, ed un adattatore per aereo (quello a due prese); il tutto meticolosamente avvolto in bustine di plastica, compresa una per ciascuno dei due auricolari.

Costruzione e comodità

A prima vista potrebbe sembrare che il cavo sia in tessuto, ma in realtà è solo il filo all’interno che ne mima l’aspetto, ed è comunque rivestito in plastica. Gli auricolari stessi hanno una piccola parte in legno sul retro, giusto per quel tocco di eleganza in più, e tutti i vari elementi sono comunque realizzati con cura, tanto che in mano non sembrano cheap. Parliamo sia del jack audio, che del microfono con pulsante per rispondere alle chiamate, che funziona anche per avviare i vari assistenti vocali (Siri o Google Now); peccato manchi una regolazione del volume, che si affida in toto a quella del dispositivo cui gli auricolari sono collegati.

Inateck Aries -8

Scendendo, troviamo lo snodo in cui i due fili provenienti dagli auricolari si riuniscono, snodo che prevede un elemento circolare, che potete vedere ritratto qui sopra, che serve ad accorciare la parte in cui il cavo si sdoppia.

LEGGI LA RECENSIONE: Creative Aurvana (foto e video)

Ultima nota estetica: l’indicazione per auricolare destro / sinistro è scritta molto in piccolo nella parte terminale del cavo, e non è di immediata lettura, se non da distanza ravvicinata ed in ambiente illuminato; come da tradizione comunque, l’auricolare destro è quello con il microfono.

Gli auricolari si inseriscono nell’orecchio come tutti i tradizionali in-ear, e non hanno accorgimenti particolari per tenerli in loco (per es. non girano attorno all’orecchio stesso o non hanno un cavo che li “ancori” al padiglione), ed anzi, la loro forma un po’ allungata non aiuta a non farli cadere accidentalmente (consigliato l’uso della clip per fissarli ai vestiti), quindi dovrete porre particolare attenzione nello scegliere il gommino giusto e nell’inserirli saldamente nell’orecchio; di certo non sono auricolari pensati per il fitness.

Qualità

Gli Aries non sono auricolari per audiofili. La risposta in frequenza stimata nel nostro ascolto è di circa 30 Hz – 16 kHz, tagliando quindi abbastanza i toni alti, mentre l’isolamento acustico è soltanto discreto, ed anche in un ambiente chiuso potreste sentire rumori di sottofondo con una certa facilità, con un volume audio basso. Il risultato è un sonoro che non è corposo e ricco come con modelli più professionali, ma le Aries hanno anche il merito di fare bene ciò che fanno, senza distorsioni o disturbi di sorta, e con un suono a suo modo pulito.

LEGGI ANCHE: MEE Audio M7P: auricolari per il fitness

Si tratta di auricolari pensati per smartphone e l’utilizzo in mobilità, e della mancanza di certe tonalità quindi, difficilmente ve ne accorgerete nell’uso quotidiano.

Inateck Aries -6

In chiamata non abbiamo avuto particolari problemi a farci sentire, anche passeggiando per strada, ma a volte abbiamo sentito piuttosto l’esigenza di alzare noi il volume e la mancanza di una regolazione audio direttamente sugli auricolari costringe a tirare fuori il telefono per alzare quello di sistema.

Prezzo

Gli auricolari Inateck Aries si possono trovare in offerta su Amazon.it a 29€, una cifra più che consona sia alla qualità audio che agli accessori in dotazione, che come abbiamo visto vanno oltre i classici gommini. A seguire alcuni scatti dal vivo degli auricolari, e vi lasciamo anche un riferimento al sito ufficiale.