Vodafone-logo-rosso

Vodafone offrirà il rimborso dei servizi in abbonamento dal 22 ottobre

Lorenzo Quiroli -

La sanzione dell’Antitrust ha evidentemente sortito il suo effetto almeno su Vodafone, che ha comunicato oggi l’espansione dell’iniziativa We CARE, volta alla consolidazione del rapporto di fiducia con il cliente, che permetterà la disattivazione, il rimborso e il blocco dei servizi a pagamento come suonerie e giochi entro 90 giorni dall’attivazione attraverso l’app My Vodafone.

Non sono inclusi per ovvi motivi servizi quali SMS bancari, biglietti dei trasporti e parcheggi, televoti, donazioni e i contenuti di cinema, serie TV e musica dell’offerta Vodafone Entertainment. La funzionalità sarà attiva a partire dal 22 ottobre 2015.

LEGGI ANCHE: Se il 4G non va, Vodafone rimborsa un giorno di navigazione

Un’ottima novità che va a rafforzare la lotta contro questi servizi che spesso si attivano durante la navigazione web per errore, senza un vero e proprio consenso dell’utente, per un giro d’affari che nel 2014 ammontava ad un miliardo di euro. A seguire trovate il comunicato stampa con tutte le informazioni del caso.

Vodafone We Care, soddisfatti o rimborsati.

Ad una settimana dal lancio della iniziativa “Soddisfatti o Rimborsati sulla rete 4G”, il programma We CARE di Vodafone prosegue con “Soddisfatti o Rimborsati Servizi Digitali” che offre una soluzione al problema dei servizi digitali a pagamento attivati involontariamente.
Per garantire trasparenza e maggiore consapevolezza nella fase di attivazione di servizi digitali, Vodafone mette a disposizione una duplice garanzia: non solo ha già introdotto il meccanismo del cosiddetto “doppio click”, che consente al cliente di attivare il servizio solo dopo aver ricevuto e confermato informazioni relative al costo del servizio e alle modalità di disattivazione; ma offre anche il rimborso dei servizi attivati involontariamente.
Dal 22 ottobre i clienti, attraverso l’app My Vodafone, possono gestire in modo autonomo i servizi digitali attivi sul proprio numero, controllarne il rinnovo e la spesa. Qualora il servizio fosse comunque stato attivato per errore, i clienti, sempre utilizzando la app My Vodafone, possono richiederne la disattivazione, il rimborso e il blocco.
“Soddisfatti o Rimborsati Servizi Digitali” si applica ai Servizi Premium di personalizzazione del proprio smartphone, tablet o pc, quali ad esempio suonerie e giochi.
Il servizio digitale puo’ essere rimborsato alla prima richiesta per gli addebiti dei precedenti 90 giorni. Successivamente il cliente avra’ la possibilita’ di attivare il blocco selettivo in modo da non ricevere più addebiti indesiderati.
Il rimborso non si applica a servizi quali SMS bancari, biglietti dei trasporti e parcheggi, televoti, donazioni e i contenuti di cinema, serie TV e musica dell’offerta Vodafone Entertainment.

L’iniziativa rientra nel progetto We CARE che intende consolidare e valorizzare il rapporto di fiducia con i clienti, attraverso una serie di azioni concrete, negli ambiti della connettività, della trasparenza, del riconoscimento della fedeltà del cliente, e della accessibilità ed efficacia del servizio clienti.

Per maggiori informazioni voda.it/servizidigitali

Via: Tecnophone
  • TheAlabek

    “noi non ne sappiamo niente” cit.

  • Luca

    Nel frattempo pare che l’Antitrust abbia avviato l’istruttoria per Vodafone Exclusive…

    • Mario I/O

      Sarebbe ora. Io per fortuna essendo informato l’ho bloccata sul nascere ma non avete idea della gente che paga senza sapere…

  • ferragno

    dovrebbe essere di default…

  • Domenico

    Non mi sono accorto del messaggio e fregati 1,90! ovviamente nessun rimborso!