Confronto iPhone 6 - Galaxy S6  - 11

Questi sono i sei smartphone più costosi del 2015

Giuseppe Tripodi

Se avete una discreta cifra da investire nel vostro prossimo smartphone, ci sono tante ottime scelte tra cui potete spaziare. E non intendiamo dispositivi tempestati di diamanti che costano uno sproposito, ma semplicemente eccellenti top di gamma il cui prezzo al lancio è stato leggermente più alto della media.

Di seguito potete trovare una classifica dei sei smartphone più costosi del 2015: specifichiamo, ancora una volta, che parliamo del costo che avevano quando sono stati annunciati, non considerando lo street price dei siti online.

Samsung Galaxy Note 5

Samsung-Galaxy-Note-5-8

Iniziamo l’elenco con il Galaxy Note 5: non è mai arrivato ufficialmente in Italia, ma il suo prezzo per gli USA è di 800$ per la versione base (immaginando una probabile conversione 1:1 potremmo supporre un costo di 799€). L’ultimo phablet di casa Samsung ha un display Super AMOLED Quad HD da 5,7″, processore octa core Exynos 7420, 4 GB di RAM e un’ottima fotocamera da 16 megapixel.

APPROFONDISCI: Recensione Galaxy Note 5

Sony Xperia Z5 Premium

Sony-Xperia-Z5-Premium-bis-2-1280x837

La lista prosegue con Sony Xperia Z5 Premium, il super top di gamma dell’azienda giapponese il cui schermo può arrivare ad una risoluzione di 4K. Anche in questo caso si parte da 799€, per uno smartphone con Qualcomm Snapdragon 810, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria espandibile e una nuova fotocamera da 23 megapixel.

Apple iPhone 6s

Apple iPhone 6s - 9

Non poteva ovviamente mancare iPhone 6s: gli smartphone della mela sono da sempre tra i prodotti più costosi e, anche se il modello base da 16 GB parte da “solo” 779€, prendiamo come prezzo per la comparazione la variante più appetibile da 64GB, dal costo di 839€. Sull’ultimo dispositivo della mela troviamo un display da 4,7″ con risoluzione 750 x 1334, SoC Apple A9, 2 GB di RAM e fotocamera da 12 megapixel.

APPROFONDISCI: Recensione Apple iPhone 6s

Samsung Galaxy S6 edge

Samsung Galaxy S6 edge

Tecnicamente il Galaxy S6 edge dovrebbe scambiarsi il posto in questa classifica con la sua variante Plus, dato che il suo prezzo al lancio era di ben 889€. Tuttavia, in seguito a una tempestiva riduzione dei prezzi da parte di Samsung, la cifra necessaria per accaparrarsene uno è scesa parecchio. Il Galaxy S6 edge ha un display da 5,1″ Quad HD, SoC Exynos 7420, 3 GB di RAM e fotocamera da 16 megapixel.

APPROFONDISCI: Recensione Samsung Galaxy S6 edge

Samsung Galaxy S6 edge+

Samsung Galaxy S6 edge Plus

Il fratello grande è arrivato in Italia con un prezzo di partenza di 839€, prendendo il posto di Galaxy Note 5 nel ruolo di phablet di spicco per il mercato europeo. Il Galaxy S6 edge+ condivide il SoC Exynos 7420 con gli altri top di gamma dell’azienda coreana, accompagnato da 4 GB di RAM, display da 5,7″ Quad HD e fotocamera da 16 megapixel.

APPROFONDISCI: Recensione Samsung Galaxy S6 edge+

Apple iPhone 6s Plus

Apple iPhone 6s Plus

La classifica dei dispositivi più costosi di questo 2015 si conclude prevedibilmente con iPhone 6s Plus, il phablet di casa Apple che parte da 889€ (per la variante da 16 GB) ma per il quale potremmo dover spendere facilmente 999€, se vogliamo portare a casa almeno 64 GB. iPhone 6s Plus condivide con il fratello minore il SoC A9 e 2 GB di RAM, ma ha un display da 5,5″ con risoluzione 1080 x 1920 pixel. La fotocamera, pur essendo sempre da 12 megapixel, si arricchisce dello stabilizzatore ottico.

Via: PhoneArena
Samsung Galaxy S6 edge+

Samsung Galaxy S6 edge+

confronta modello

Ultime dal forum:

Sony Xperia Z5 Premium

Sony Xperia Z5 Premium

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
  • enx

    Z5 premium 4k chrome, sarà il mio prossimo smartphone!

    • max

      si rilevera’ il solito catorcio.

      • enx

        Deduco tu sia un professionista del settore.

        • lollir

          professionista nel settore agricolo

    • Davide

      aspetta la recensione. Quando l’anno scorso lg uso l’801 per muovere il 2k fece il grosso errore di non considerare l’enorme carico di consumi e calcolo. Questi han messo un 4k su un processore che già di suo ricrea la temperatura della superficie solare..quindi vediamo se sony ha fatto il miracolo..

      • enx

        È vero che il 4k non ha ragione di esistere su smartphone, però secondo l’uso intelligente che ne ha fatto Sony, saprai benissimo che qui il 4k non è fisso sulla home, ma solo in campo multimediale, perciò staremo a vedere.

  • Ingorante

    Comunque a me MI (rafforzativo!) piace la figa.