Evento Microsoft 10 punti

L’evento Microsoft in 10 punti

Giuseppe Tripodi - Nuovi Lumia, nuovo Surface, nuova Band, il primo laptop di Microsoft: ecco tutto quello che (forse) vi siete persi e fareste meglio a recuperare!

Ieri Microsoft ha sorpreso tutti con una presentazione decisamente sopra le righe, in cui ha saputo stupire e durante la quale ha portato una ventata di innovazione come non si vedeva da tempo.

Se malauguratamente vi siete persi la diretta e non avete ancora letto tutti gli articoli che abbiamo pubblicato a riguardo (cosa state aspettando?), facciamo un bel riassunto in 10 punti su tutte le più importante novità annunciate ieri sul palco.

Microsoft Lumia 950

Microsoft Lumia 950 Render - 5

Non potevamo non partire con il primo smartphone al mondo con Windows 10 Mobile: il Lumia 950 ha un display da 5,2″ QHD, SoC Snapdragon 808 con processore esa-core a 1,8 GHz, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria espandibile e fotocamera PureView da 20 megapixel. Tra le sue peculiarità segnaliamo ovviamente il sistema di raffreddamento a liquido e il sensore a infrarossi per permettere il riconoscimento facciale con Windows Hello. Sarà in vendita da novembre a partire da 559€.

APPROFONDISCI: Lumia 950 e Lumia 950 XL: Windows 10, scanner dell’iride e raffreddamento a liquido

Microsoft Lumia 950 XL

Microsoft Lumia 950 XL - 6

Il fratello maggiore acquista una XL nel nome e un display più grande: Lumia 950 XL ha uno schermo da 5,7″ e il SoC è uno Snapdragon 810 con processore octa-core. Cresce leggermente anche la dimensione della batteria (3.300 mAh contro i 3000 mAh del modello più piccolo), ma per il resto abbiamo le stesse specifiche, incluso ovviamente il sistema di raffreddamento a liquido che ha incuriosito tutti. Anche in questo caso arriverà a novembre, a partire da 699€.

APPROFONDISCI: Lumia 950 e Lumia 950 XL: Windows 10, scanner dell’iride e raffreddamento a liquido

Microsoft Lumia 550

Microsoft Lumia 550 Render - 4

Appena accennato durante l’evento, è la dimostrazione che Microsoft non si è dimenticata della fascia bassa del mercato, che continuerà a dare manforte anche con Windows 10 Mobile. Il Lumia 550 ha uno schermo da 4,7″ HD, SoC Snapdragon 210 con processore quad core, 1 GB di RAM, 8 GB di memoria espandibile e fotocamera da 5 megapixel. Il suo punto di forza è ovviamente il prezzo: potremo acquistarlo a dicembre a soli 139€.

APPROFONDISCI: Microsoft non dimentica i low cost: arriva Lumia 550

Continuum e Display Dock

Display Dock productive like a boss

Uno dei momenti più coinvolgenti della presentazione di ieri è stato la dimostrazione di Continuum, e non solo perché chi l’ha presentato aveva charme da vendere e un gran bel cappello. Continuum è la funzione di Windows 10 Mobile che ci permette di utilizzare lo smartphone come se fosse un PC: per farlo è sufficiente collegare monitor esterno, tastiera e mouse e l’interfaccia viene automaticamente convertita in quella di Windows 10 per desktop. Inoltre, mentre digitiamo sulla tastiera  di quello che potrebbe essere un computer di casa, possiamo anche usare normalmente lo smartphone o utilizzarlo come trackpad. Il tutto è possibile tramite collegamento wireless (Bluetooth o Miracast), ma anche collegando il tutto con Display Dock, comodo accessorio con porte HDMI, DisplayPort e 3 USB.

APPROFONDISCI: Uno sguardo da vicino a Continuum e Display Dock

App universali

Facebook Mark Zuckerberg

Parlando di Continuum, non si possono dimenticare le app universali: la forza di Windows 10 è la sua scalabilità e questo è possibile anche grazie ai nuovi software pensati per funzionare indifferentemente su smartphone, tablet e PC, adattando la propria interfaccia. Tra le tante società che hanno già annunciato le proprie app universali, vale la pena citare Facebook, Facebook Messenger e Instagram: Mark Zuckerberg va all in (parole sue) con la nuova piattaforma di Microsoft.

APPROFONDISCI: Facebook, Netflix, Candy Crush e tante altre app universali in arrivo per Windows 10

Microsoft Surface Pro 4

microsoft surface pro 4_17

Se vi piaceva già il precedente modello, vi innamorerete di Surface Pro 4: prende tutto quel che di buono già conoscevamo, ma allarga il display (adesso di 12,3″) mantenendo intatte le dimensioni. Con la nuova versione si può arrivare a 16 GB di RAM e 1 TB di memoria interna. Prestazioni come sempre al top, tanto che durante la presentazione è stato dichiarato che Surface Pro 4 è fino al 50% più veloce di un Macbook Air. Il convertibile di Microsoft sarà in vendita dal 19 novembre a partire da 1029€.

APPROFONDISCI: Microsoft Surface Pro 4, il tablet con Intel Skylake e 16 GB di RAM, che vuole rimpiazzare i portatili

Nuovi accessori per Surface Pro 4

Insieme a Surface Pro 4, abbiamo adesso una nuova serie di accessori con cui migliorare l’esperienza d’uso: in primis, c’è la docking station con quattro porte USB, due porte DisplayPort 4K e una porta Ethernet. Inoltre abbiamo adesso una nuova Type Cover con tasti ad isola retroilluminati, lettore di impronte digitali (solo nella versione USA) e, soprattutto, trackpad in vetro. Il tutto è compatibile anche con la precedente generazione di Surface.

Microsoft Surface Book

Microsoft-Surface-Book-Gif

A grande sorpresa, Microsoft ha stupito tutti con un prodotto completamente nuovo, il Surface Book. Nei mesi scorsi non era trapelato nulla a proposito e difficilmente qualcuno poteva aspettarsi che la società di Redmond avesse realizzato il suo primo laptop. Con un display touchscreen da 13,5″, autonomia da 12 ore, trackpad multitouch in vetro e tutta la potenza di calcolo di cui possiate aver bisogno, potrebbe imporsi davvero come una delle migliori soluzioni professionali. Tutto molto interessante, ma la grande novità è che si tratta a tutti gli effetti di un convertibile: il display si stacca dalla base (dove troviamo alcune delle componenti hardware, come la GPU dedicata) e può essere utilizzato come tablet, con tanto di supporto alla nuova Surface Pen. Arriverà negli USA il 26 ottobre a partire da 1.499$.

APPROFONDISCI: Microsoft Surface Book ufficiale: l’incredibile laptop Microsoft che non vi aspettavate!

Nuova Microsoft Band

Microsoft band 2 render final

 

Non poteva mancare la parentesi wearable: Microsoft ha annunciato la sua nuova Band, che presenta adesso un display OLED leggermente curvo per seguire la forma del polso e, ovviamente, tutti i sensori che potete immaginare. E intendiamo non solo i canonici accelerometro e GPS, ma anche barometro, sensore per i raggi UV, per il battito cardiaco e persino per misurare il livello massimo di ossigeno nel sangue. Arriverà negli USA il 30 ottobre al costo di 249$.

APPROFONDISCI: Microsoft Band (2015) ufficiale: ecco il nuovo wearable di Microsoft

HoloLens

Microsoft HoloLens Project X-Ray

Se avete 3.000$ da investire e siete uno sviluppatore, probabilmente non troverete nulla di meglio di HoloLens in cui buttarvi. Durante la presentazione, Microsoft ha mostrato un’incredibile demo di Project X-Ray, un gioco che darà tutto un’altro aspetto al vostro salotto, riempiendolo di robot e raggi laser. Microsoft ha comunicato che l’HoloLens kit che verrà spedito nel primo quarto del 2016 sarà completamente senza cavi e indipendente da PC.

APPROFONDISCI: Microsoft stupisce con HoloLens, anche per il prezzo

  • mork64

    ottimo riassunto 🙂

  • giangio87

    Che io sappia il 550 ha dimensioni di 4,7 pollici HD e qualcomm 210

  • Raffael

    Che device…surface book un gioiellino…ottimi anche i Lumia top…uno dei due sarà mio!

  • Davide Scarioni

    Continuum credo che sia il desiderio di tutti che prende vita .. Non vedo l’ora di poterlo provare 🙂

    • Gigi

      E pensare che ubuntu l’aveva fatto 3 anni fa e poi ha abbandonato

      • Davide Scarioni

        Vero, non hanno trovato abbastanza finanziatori su Kickstarter. E anche allora facevo il tifo per quella soluzione 😉

  • Ma, poi, quelli di di si sono fatti vedere o no?
    Ci saranno le GApps su W10 o no?