Peeple

Peeple cambia idea: ci saranno solo commenti positivi

Giuseppe Tripodi

È passato giusto qualche giorno da quando abbiamo parlato per la prima volta di Peeple, ma l’app che era diventata immediatamente un caso mediatico probabilmente passerà presto nel dimenticatoio.

L’idea era un software che permettesse di recensire le persone, anche quelle che non hanno un profilo Peeple. Una sorta di Trip Advisor per le persone insomma, che per ovvi motivi di privacy ha destato subito enormi polemiche.

LEGGI ANCHE: Peeple è l’inquietante app per recensire le persone

Al contrario di quanto originariamente dichiarato, infatti, una delle due co-fondatrici Julia Cordray ha spiegato in questo post su LinkedIn che nessuno potrà essere aggiunto sulla piattaforma contro il proprio volere. Insomma, quando qualcuno lascerà una recensione, la persona in questione dovrà accettare di apparire su Peeple: in questo modo, ci circonderemo solo di recensioni positive, tanto che il nuovo motto del portale è Join the positive revolution.

Nel frattempo Peeple ha anche chiuso i propri account social, probabilmente in seguito a tutti i commenti denigratori che sono stati postati. In ogni caso, dopo questa svolta non dovrebbe esserci più nulla da temere, eccetto qualche sbadiglio.

Via: The Next Web
  • Steve

    non riesco comunque a capire come potranno garantirlo. se domani incontro uno sconosciuto per strada e vuole farmi una recensione, come fa Peeple a contattarmi per essere aggiunto senza sapere il mio nome? se anche avesse il mio nome ma non avessi i social? per me o aggiungeranno gente senza nemmeno chiederlo o fallirà prima di partire

    • MARIO

      Registrandosi a peeple o collegandosi su qualche account

      • Steve

        se però non hai altri account o non sei registrato a peeple, non possono contattarti. e quindi, secondo loro, non verrai inserito nel loro database..ci credo poco