Samsung-Exynos-kernel-exploit-offer-Root-without-Flashing

Un benchmark trapelato conferma ottime prestazioni per il SoC Exynos M1

Giuseppe Tripodi -

Abbiamo più volte parlato dei nuovi SoC su cui Samsung sta lavorando, conosciuti come Mongoose (mangusta) o Exynos M1. Dei primi benchmark erano già trapelati online, ma adesso nuovi risultati da GeekBench fanno decisamente ben sperare sulle prestazioni di questo futuro chip.

Nei benchmark trapelati su Weibo, infatti, il nuovo Exynos M1 con clock a 2,3 GHz ha totalizzato un punteggio di 2.294 punti nel test single-core e 6.908 punti nel multi-core. Inoltre, il SoC è stato messo alla prova anche in modalità Power Saving ottenendo rispettivamente 1.710 e 4.896 e in Ultra Power Saving, con risultati di 1.100 e 3.209.

LEGGI ANCHE: Samsung mette una mangusta nei suoi Exynos

Di seguito una tabella riassuntiva:

Chipset Single-Core Multi-Core
Samsung Exynos M1 Mongoose – 2,3GHz 2.294 6.908
Samsung Exynos M1 (Mongoose) – Power Saving 1.710 4.896
Samsung Exynos M1 (Mongoose) – Ultra Power Saving 1.100 3.209
Samsung Exynos 7420 1.486 4.970
Apple A9 2.487 4.330

Come potete vedere da voi, Mongoose totalizza dei punteggi significativamente superiori di Exynos 7420 (montato su Galaxy S6) e, nel multi-core, va anche meglio di Apple A9.

Inoltre, c’è da specificare che i risultati sono migliorati rispetto ai primi benchmark trapelati, segno che Samsung sta ancora lavorando all’ottimizzazione di questa componente, che potrebbe continuare a migliorare nel futuro, prima del lancio ufficiale.

Via: SamMobileFonte: Weibo
  • Matt Spitaleri

    Praticamente lo si potrebbe usare perennemente in modalità risparmio energia ed avere le stesse prestazioni di un s6.. Non male se fosse vero anche nella pratica.