Apple Instagram nudità freethenipple

Se non ci sono tette su Instagram è colpa di Apple

Giuseppe Tripodi -

Probabilmente di recente avrete sentito parlare dell’hashtag #freethenipple, promosso dall’omonimo movimento per richiedere che le foto in cui sono visibili i capezzoli femminili non siano considerate pornografiche e, quindi, da rimuovere.

Di recente questo hashtag è esploso su Instagram, che però ha eliminato le immagini in cui erano completamente visibili seni femminili.

LEGGI ANCHE: Instagram supera i 400 milioni di utenti attivi al mese

Se vi state chiedendo di chi sia la colpa di questa censura sui nudi artistici, sappiate che il CEO Kevyn Systrom ha puntato il dito contro Apple: attualmente Instagram è classificata su App Store come 12+, in modo da avere un più ampio bacino d’utenza, ma la mela viete espressamente contenuti espliciti in software che non siano indirizzati ad utenti di almeno 17 anni.

In ogni caso c’è da dire che l’accusa nei confronti di Apple regge fino ad un certo punto: su Twitter (che è classificata come 4+) ci sono veri e propri profili pornografici che pubblicano materiale decisamente piccante, ma l’app non è mai stata rimossa dallo store.

Di recente avevano partecipato alla campagna #freethenipple su Instagram diverse personalità dello spettacolo, tra cui Chelsea HandlerMiley CyrusChrissy Teigen e Naomi Campbell, ma Instagram ha continuato il proprio lavoro di censura, rimuovendo gli scatti.

Via: EngadgetFonte: Business Insider
  • jose manu

    Fuxking apple

  • Vittorio Giovanelli

    Più che colpa di Apple c’è da dire che le politiche Facebook in tal senso sono ugualmente restrittive e non certo per motivazioni di store.

    • Secondo me hanno però anche target diversi. Alla fine su Instagram ci sono solo foto e segui le persone proprio per le foto che questa fa.

      • Leo

        Il che rende ragione del successo di Emily Rataik….Ratak… Ratajik….
        Si insomma, #escile

  • And91

    Solo una cosa mi ha fatto un po’ storcere il naso…ma cosa vuole Miley Cyrus!
    Ha più tette il mio gatto di lei xD

    • Daniele Guarnieri

      Fa cagare quella specie di donna, tutti gli scandali che vuole creare sono dovuti al fatto che nessuno se la fila, e l’unico modo per fare presa sugli sfigati come lei

  • Davide

    be controlleranno e censureranno ma io quotidianamente nei profili consigliati ho poppe..poppe a non finire..

  • #Escile

  • boss_drum

    Effettivamente segnare la app come 17+ sarebbe un TERRIBILE DETERRENTE per gli adolescenti che, dal timore reverenziale per il divieto, smetterebbero in massa di usare Instagram…

    • Martino Fontana

      In realtà no: nessuno caga l’età minima per usare qualcosa. 😉
      Sappi purtroppo che ci sono dei bambini piccoli (6-7 anni) che giocano a GTA e i genitori li lasciano tranquillamente fare (che genitori di *****). Sì, è triste…

      • Emanuele Tuttolani

        Credo fosse ironico..

      • Matteo Bottin

        E che problema c’è con GTA? Io e mia sorella (di 4 anni più piccola di me) siamo cresciuti con Vice city e non mi sembra di andare in giro a investire vecchiette o derubare e ammazzare prostitute!
        Anzi, io ho avuto il mio primo approccio già con GTA 2 (e ho 23 anni ora!).

        Quello che al massimo può mancare è il buonsenso, ma quello sicuramente non manca a causa dei giochi violenti.

  • AspxTM

    Io l’ho installato qualche giorno fa solo per quello…
    Arrivo sempre tardi..

  • Solo l’estinzione ci salverà

    Apple è il male!!!

  • GattoMorbido

    due pesi e due misure

  • ferragno

    #Escile i link dei profili su twitter pornografici… ^_^

  • anvl

    Cazzate da ammerikani bacchettoni

  • L0RE15

    pensare che la parola “tette” sia un po’ volgare, no?! magari usare seno o altro era quantomeno piu’ di buon gusto!

  • filmar23

    le zizze sono un problema e poi mi trovo gente appesa a dei ganci infilati nella pelle come consigli? Mah #suscon