Microsoft blocco magnetico continuum

Microsoft brevetta un sistema di ancoraggio magnetico per Continuum

Giuseppe Tripodi

Una delle più grandi novità introdotte da Windows 10 è Continuum, che ci permette di utilizzare il nostro smartphone sfruttando uno schermo esterno, magari accoppiandolo a tastiera e mouse.

Tuttavia, sembra che per il futuro Microsoft abbia grandi piani per questa funzione, che potrebbe acquisire anche nuove metodologie di utilizzo. L’azienda di Redmond, ad esempio, ha brevettato un sistema che permette di “collegare” fisicamente due dispositivi diversi, come se avessero un lato calamitato. Il tutto funzionerebbe proprio grazie ad un ancoraggio magnetico, che però non danneggerebbe in alcun modo le componenti interne dei dispositivi.

LEGGI ANCHE: Il brevetto di Microsoft per vestiti che “parlano” con il corpo

Lo scopo di collegare in questo modo due dispositivi è ovviamente quello di utilizzare due schermi contemporaneamente, come se uno dei due fosse il prolungamento dell’altro.

Ovviamente si tratta di un brevetto decisamente avveniristico, che non sappiamo se e quando verrà implementato: tuttavia, se siete curiosi, potete dare una lettura al lungo documento depositato presso il sito dell’USPTO.

Via: WMPU