Snapdragon final

Snapdragon 820 vs Snapdragon 810: benchmark trapelati mostrano il miglioramento di performance

Giuseppe Tripodi

Sappiamo bene che Qualcomm è attualmente al lavoro su Snapdragon 820, il nuovo SoC già annunciato che con ogni probabilità diventerà uno degli standard per i dispositivi di fascia alta del mercato.

Gli ultimi rumor suggerivano che l’azienda statunitense fosse al lavoro su una nuova revisione (chiamata V3.x), sui quali poi non si è saputo molto di più. Tuttavia, grazie a dei benchmark trapelati, possiamo darvi un primo confronto visivo tra le performance del “vecchio” Snapdragon 810 rispetto a quello che sarà il suo successore.

LEGGI ANCHE: Benchmark a go-go: MediaTek Helio X20 vs Helio X10 vs Exynos 7420 vs Snapdragon 820

Nel grafico qui in basso, per ogni operazione potete vedere tre barre: la verde è quella relativa allo Snapdragon 810, l’arancione si riferisce ad un precedente prototipo di Snapdragon 820 (chiamato qui 820-A) mentre il rosso dovrebbe essere l’attuale ultima revisione di Snapdragon 820 (chiamato qui Snapdragon 820-B).

Non sappiamo se il suddetto Snapdragon 820-B sia la revisione V3 di cui si parlava, ma in ogni caso poco importa: come potete vedere da voi, le performance sembrano nettamente migliorate su parecchi fronti, con buona pace per chi si preoccupava che lo Snapdragon 820 fosse “solo” un quad-core.snapdragon-820-graph

Via: PhoneArena
  • Luca

    Che novità, Intel sono anni che dice che più core non servono a nulla, bisogna saper ottimizzare, ce chi lo sa fare e chi no, poi ce gente come in Samsung Mediatek e HiSilicon, che riescono a fare di tutto senza problemi, purtroppo Qualcomm ha dimostrato di avere dei limiti

    • Fighi Blue

      anche intel fa processori octacore (e anche più) per desktop. Il problema non è il numero di core ma l’architettura che sta dietro. Come ho sempre detto BIG.little per me ha senso di esistere, ma non come l’ha usata qualcomm

      • Luca

        Si ma i core per desktop hanno l’altro senso, specialmente nei server

        • Fighi Blue

          non ho capito che intendi con l’altro senso. Sottolineo che per me l’architettura big.little come era stata originariamente pensata era ottima per il risparmio energetico

          • Luca

            Nel senso che nei desktop specialmente nei server, devono gestire maggiore quantità di informazioni e dati, e quindi serve più potenza bruta

          • eeeeee

            la “potenza bruta” la fai con i ghz non con i core..

          • gingolo

            pensa che con questo ragionamento intel stava fallendo qualche anno fa. Pentium 4 ti dice qualcosa? La potenza bruta la fa l architettura, e se l architettura è fatta bene, anche i ghz.

          • eeeeee

            ci sono db che fruttano un solo core per istanza.. fai l’architettura che preferisci.. se il software è fatto male, solo i ghz ti salvano, non i core.
            racconta ad un cliente che ha speso 5k€ per un server e si trova un collo di bottiglia sul db perchè hai una cpu con 12 core e solo 2.5ghz per core

          • gingolo

            Ti salva l Ipc non i Ghz. Secondo il tuo ragionamento un Piledriver a 5ghz allora, sarebbe meglio di un Devils Canyon a 3.3?

          • eeeeee

            sei libero di provare, prendi un applicazione che non suddivide il processo su più core, rimarrai meravigliato..
            ti suggerisco postgresql anche su windows, tabella da 1m di record messa in join con una tab da un 1000 record, db normalizzato. vedrai i tempi di esecuzione.

          • gingolo

            guarda, quello che tu affermi che siano Ghz, è l Ipc. I ghz c entrano poco e niente. E’ il motivo per cui un Fx8350 a 5ghz in single core non arriva manco alle performance di un i5 quad a 3.4ghz.. E l ipc prima di tutto lo fa l architettura, e dopo anche i ghz..

  • Psyco98

    I punti in cui 810 è “migliore” sono quelli in cui, per quanto ben ottimizzati, il numero di core fa la differenza?

  • red wolf

    sembra solo a me che l’incremento sia marginale? Da una generazione all’altra mi aspetterei almeno 25% in più, qui siamo nell’ordine del 10-12%…pochino

    • Io leggo 38/77%… In base a cosa dici 10/12%?

      • red wolf

        a occhio guardando le camme…forse ho sbagliato i calcoli , cmq nn mi sembra un gran salto generazionale, sempre a occhio

        • mikeb90

          x1,38 x1,77 ovvero , appunto, 38% e 77% in più..hai detto niente

  • Andrea Saba

    A me andrebbe bene un quadcore, non ho mai capito la necessità così stretta di fare un octacore, io ho uno Z3 che con il suo 801AC va benissimo, se questp 820 tornasse così “ben fatto” ne sarei molto contento e con il sensore di improntr, e magari un futuro ClearForce, potrei sostituire il mio Z3, ovviamemte non rinuncio alla sua durata della batteria, quindi alle prossime generazioni 😉

  • Mattexx

    Le performance saranno pure migliorate, ma tornando al quad-core si è fatto un bel passo indietro, non si capisce perchè non erano in grado di migliorare le performance rimanendo al passo con i tempi con un bel Octa-Core/ Deca-Core