Whatsapp

Ransomware anche su WhatsApp: attenzione a messaggi come questo!

Nicola Ligas

Torniamo a parlare di un nuovo ransomware, anche se a dirla tutta si tratta di una vecchia conoscenza, al secolo Simplocker, un ransomware multipiattaforma presente già da qualche tempo su altri sistemi, giusto perché i truffatori non guardano in faccia agli OS.

Sembra che in questi giorni stiano circolando svariati messaggi WhatsApp simili a quello qui sotto, che cercano di ingannare l’utente con fantomatiche vincite, per poi fargli installare un software malevolo che provvederà a bloccare lo smartphone con una password, e per riaverlo la soluzione sarà pagare appunto il riscatto (ransom) oppure resettare tutto.

LEGGI ANCHECome controllare se si è spiati su Whatsapp

Difendersi da questo tipo di attacchi è piuttosto semplice: basta ignorarli. Non installare niente che non provenga dal Play Store o da fonti riconosciute, non aggiungere contatti non richiesti, ed in generale non prestare fede a messaggi che predicano improvvise vincite (ricordate: la fortuna è cieca! – NdR) o che minacciano ritorsioni legali, che di certo non arriveranno via WhatsApp.

Può sembrare una banalità, ma secondo indagini in merito condotte da CheckPoint, le vittime ammontano a migliaia, ed una persona su dieci pagherebbe un simile riscatto, quindi, a dispetto di quanto stupido possa sembrare questo modo di agire, c’è comunque un certo riscontro.

ransomware Simplocker whatsapp

 

Via: Attivissimo